Valentina Ferragni è spesso vittima di commenti pesanti in merito al suo aspetto fisico. A ogni foto pubblicata sui social, dove condivide molto della sua vita e della sua quotidianità, corrisponde qualche frecciatina in merito ai fianchi, in merito alle spalle, a volte a essere preso di mira è il punto vita o la pancia o qualche chilo in più rispetto al mese precedente. Si tratta di un vero e proprio body shaming a cui l'influencer ha spesso risposto in prima persona, proprio come ha fatto nuovamente dopo che qualcuno le ha chiesto se avesse mai sofferto di disturbi alimentari. A scatenare questo quesito è stata una sua foto del 2015, del giorno della laurea: qualcuno ha notato che in quell'occasione era visibilmente più magra.

Valentina Ferragni risponde agli haters

Nonostante il suo corpo sia spesso al centro dell'attenzione degli haters, che le fanno notare ogni difetto e ogni imperfezione, Valentina Ferragni non si è mai fatta scalfire da questi giudizi cattivi. Lo ha spiegato in una Instagram Story, in risposta a chi le faceva notare di essere molto diversa rispetto a qualche anno fa. L'influencer ha così spiegato che nella foto della laurea finita sotto la lente d'ingrandimento era più magra semplicemente perché più giovane (22 anni), sotto pressione per la discussione e ovviamente in piena salute. «Dopo qualche mese ho fatto una cura per 2 mesi con cortisoni e antibiotici, viaggiavo tanto, mangiavo male e ho avuto problemi ormonali fortissimi che ancora oggi mi porto dietro. Il mio metabolismo da quel giorno si è bloccato, ho scompensi ormonali molto forti e problemi di insulina» ha aggiunto, ma non per giustificarsi, bensì per chiarire una volta per tutte che il corpo di una donna può cambiare nel tempo per tanti diversi motivi, ma non deve mai essere giudicato o messo sotto accusa per questo.

L'influencer si ribella ancora al body shaming

Valentina oggi ha 27 anni e sta prendendo sempre più familiarità col suo corpo e coi suoi cambiamenti, del tutto naturali nel corso della vita: «Il mio corpo sta diventando quello di una donna, come anche il mio viso: è normale che si cresca e si cambi». Ha spiegato di piacersi e accettarsi per quella che è, senza mai smettere di migliorarsi: «Lo faccio ogni giorno, ma senza privarmi delle cose che mi fanno piacere. Non ho un obiettivo di peso/forma da raggiungere: il mio obiettivo è quello di guardarmi ogni giorno allo specchio e piacermi per quella che sono». Quanti di noi, soprattutto tra quelli sempre pronti a puntare il dito verso il corpo altrui, possono dire di riuscire a fare altrettanto?