Il periodo difficile che sta vivendo l'Italia a causa del Coronavirus sembra non aver fermato la cattiveria delle persone e a capirlo bene nelle ultime ore è stata Valentina Ferragni. Dopo aver postato alcuni video degli allenamenti casalinghi che segue, ha ricevuto diversi messaggi da haters che l'hanno definita "grassa", "un barile", consigliandole di non pubblicare più Stories simili "per decenza". Stanca di leggere commenti tanto cattivi, la sorella di Chiara si è ribellata con forza e determinazione, nella speranza che tutti quei "leoni da tastiera" capiscano che il body shaming potrebbe avere delle conseguenze disastrose sulle persone più fragili.

"Sei un barile": gli haters contro Valentina Ferragni

Non è la prima volta che Valentina Ferragni è diventata vittima di body shaming, anche nei mesi scorsi è successo spesso e si è sempre difesa con estrema educazione e tranquillità. Questa volta, però, ha perso le staffe e ha spiegato con estrema forza il suo punto di vista. Tutto è partito quando un utente di Instagram ha commentato la Stories del suo allenamento dicendo: "Sei grossa, mamma mia… Un barile. Almeno abbi la decenza di non pubblicare questi video", con tanto di emoticon che vomita. La sorella di Chiara non si è lasciata scivolare quelle parole addosso e ha risposto così:

Continuo a ricevere messaggi in cui "mi si vieta" di mostrare il mio corpo perché "faccio troppo schifo" e per decenza pubblica dovrei evitare. Nemmeno al mio peggior nemico direi cose di questo genere e  ovviamente lo si fa per far sentire la gente piccola, per sminuirla. Indovinate chi me lo ha scritto? Una ragazza. Io non mi sento e vedo grassa, non mi sento indecente a pubblicare contenuti in cui mi alleno, in cui mi prendo cura di me e del mio corpo perché non sono io sbagliata, siete voi! 

Valentina Ferragni: "I peggiori amici delle donne purtroppo sono le donne"

Infastidita dalla questione, Valentina Ferragni ha continuato a chiarire il suo punto di vista in altre Stories. Se da un lato dal vivo nessuno le ha mai detto "Sei grassa", "Fai schifo", "Sei brutta", dall'altro sui social viene sommersa da commenti simili, a dimostrazione del fatto che gli haters sono solo dei leoni da tastiera. Ci ha tenuto a sottolineare che non ha alcuna intenzione di ottenere facili consensi, il suo obiettivo è tutelare le persone più fragili che, se si trovassero nella sua stessa situazione, si sentirebbero "sbagliate" solo perché offese . Le sue parole sono state:

Non tutti hanno la forza di farsi scivolare addosso le cattiverie. Mi hanno sempre insegnato a supportare le altre persone, prime tra tutte le donne, ma alcune non si meritano nemmeno di essere chiamate "donne". Spero non insegnerete le stesse cattiverie ai vostri figli, è sempre vero purtroppo che i peggiori amici delle donne sono le donne. 

Non sarebbe forse arrivato il momento di sostenersi piuttosto che "farsi la guerra"? La piccola di casa Ferragni ha dimostrato che è un'impresa davvero ardua ma non perde le speranze: sogna un mondo in cui non ci si accuserà l'uno con l'altro, arrivando a screditarsi per dei semplici dettagli fisici che si distaccano dagli stereotipi comunemente accettati.