La violenza nei confronti delle donne si manifesta in molteplici forme, anche più subdole di quella fisica: ci sono indelebili violenze psicologiche, ci sono violenze verbali e minacce, ci sono il mobbing sul posto di lavoro e lo stalking. L'escalation di casi di cronaca e il crescente numero di vittime ha portato all'istituzione nel 1999 da parte dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, un obiettivo importante che i governi devono perseguire con attenzione e impegno, vista la pericolosa portata del fenomeno, che degenera nel peggiore dei casi in femminicidio. La sensibilizzazione in occasione della Giornata non viene solo dalle associazioni, ma anche da chi godendo di una posizione "privilegiata" ne approfitta per fare sensibilizzazione e invitare alla riflessione. Lo ha fatto Chiara Ferragni per esempio, fortemente colpita da alcuni recenti casi di cronaca che hanno nuovamente messo in evidenza quanto sia pericoloso il maschilismo della nostra società, con le sue derive di violenza. E lo stanno facendo diverse star del mondo dello spettacolo e dello sport, che sui social stanno postando le loro foto col simbolo della giornata contro la violenza sulle donne: un segno rosso sotto l'occhio.

Le star sui social dicono basta alla violenza sulle donne

Tiziano Ferro è una delle star che ha preso posizione in occasione della Giornata contro la violenza sulle donne, per esprimere l'urgenza di porre fine a questo fenomeno in tutte le sue forme. Il cantante ha postato su Instagram una foto con l'ormai noto simbolo del segno rosso sotto l'occhio e ha scritto: «Legate. Imbavagliate. Insultate. Sottopagate. È il 2020 e le strisce rosse di dolore e sangue non sbiadiscono sul nostro viso. E ci chiediamo ancora se ci sia bisogno di una legge contro la misoginia?». Il simbolo è virale dal 2018, anno della campagna Non è normale che sia normale sostenuta da Mara Carfagna, che intendeva veicolare in modo potente sui social il messaggio antiviolenza. E infatti massiccia era stata la risposta di uomini e donne, famosi e non famosi, che avevano pubblicato le loro foto col segno rosso sotto l'occhio. Tra le celebrities che avevano partecipato anche diversi sportivi, che infatti hanno rinnovato anche quest'anno il loro impegno nella battaglia di sensibilizzazione attraverso la campagna condivisa di Serie A e WeWorld. Tra i testimonial: Alessandro Del Piero, Elisa Di Francisca, Marco Materazzi e Marta Pagnini, insieme a Rossella Brescia. Inoltre calciatori, allenatori e arbitri sono anche scesi in campo col segno rosso sul viso durante le partite del fine settimana precedente la Giornata: tra questi Gigi Buffon e Cristiano Ronaldo.