E' da anni che Adidas e Kanye West collaborano e oggi era una giornata molto importante per la loro partnership. Nei negozi di tutto il mondo e in alcuni store online selezionati è stata lanciata la limited edition della collezione Yeezy Boost 350 v2 in "Black Static", le scarpe da ginnastica firmate dal rapper e dal brand sportivo attesissime fin dall'inizio dell'anno, quando per la prima volta era stato annunciato che sarebbero state messe in vendita. Sono stati milioni le persone in ogni parte del mondo che si sono accalcate fuori i negozi sportivi fin dalle prime ore del mattino solo per accaparrarsi un paio di sneakers da 300 euro: ecco per quale motivo si è venuto a creare un fenomeno simile.

Yeezy Boost 350 V2, ressa fuori i negozi per un paio di sneakers

Da quando è stato annunciato che Adidas e Kanye West avrebbero lanciato le Yeezy Boost 350 V2 il 7 giugno del 2019, sono stati moltissimi quelli che sono partiti con il conto alla rovescia. Il motivo per cui le sneakers sono diventate così tanto desiderate fin da subito è molto semplice: era da anni che i fan del modello firmato dal rapper sognavano che venisse lanciata una nuova versione total black delle iconiche scarpe, dunque una versione simile alle Pirate Black che andarono a rubaqualche tempo fa ed, essendo state prodotte in edizione limitata, non erano più disponibili sul mercato. Le Yeezy Boost 350 V2 sono nere proprio come quelle che le hanno precedute con l'unica differenza che hanno una cucitura rossa sulla linguetta e sul tallone. Il loro prezzo? 220 dollari, ovvero quasi 200 euro, per la versione da adulti, 160 e 140 dollari, circa 140 e 120 euro, per le versioni da bambino e neonato. Nonostante non siano proprio a buon mercato, hanno registrato lo stesso il tutto esaurito. Anche queste sono state prodotte in limited edition e per non lasciarsi cogliere alla sprovvista in moltissimi si sono messi in fila fuori i negozi fin dalle prime ore del mattino in ogni parte del mondo, dal centro commerciale Campania di Marcianise a Birmingham, fino ad arrivare a Edimburgo e Leeds. Si sono create vere e proprie scene di panico sia all'interno degli store che online, dove le troppe richieste hanno fatto sì che i siti si bloccassero, mandando gli utenti in delirio.

Perché tutti vogliono le Yeezy di Kanye West e Adidas

Quello che è successo con le Yeezy Boost 350 V2 non è un fenomeno isolato. Non è infatti la prima volta che si verifica un delirio simile quando viene lanciata una limited edition, già in passato quando brand famosi hanno messo in vendita collezioni e prodotti in numero limitato i clienti hanno fatto a gara per accaparrarseli, facendo registrare in pochissimi minuti il sold-out. Ogni anno, ad esempio, capita con le linee di abiti e accessori che H&M firma con Maison di fama internazionale, diversi anni fa quando il colosso del low-cost aveva collaborato con Kenzo erano milioni le persone in ogni parte del mondo che si erano messe in fila fuori i negozi fin dalla sera precedente. La stessa cosa è successa anche pochi mesi fa dopo il lancio delle Nike Air Max 90. A dispetto di quanto si possa pensare, non si tratta di prodotti di cui non si può fare a meno nella propria vita, la verità è che viene messa in atto un'apposita strategia di marketing che spinge i clienti a diventare vittime di una isteria di massa. Essendo delle limited edition, si ha l'idea di stare acquistando un capo unico che non si troverà più sul mercato e, sentendosi sotto pressione a causa del tempo limitato disponibile, si è disposti a spendere cifre elevate senza pensarci troppo. Come se non bastasse, sono molti quelli che, sapendo che gli oggetti in edizione limitata diventano di culto, li acquistano solo per rivenderli a un prezzo doppio, dando vita a un fenomeno sempre più diffuso, quello del re-selling.