La 72esima edizione del Festival di Cannes è partita e fino al prossimo 25 maggio vedrà la presentazione di numerosi film in anteprima mondiale. Ad attirare le attenzioni, però, non sono solo i registi e le pellicole in gara ma anche le star che assistono alle prime e che colgono l'occasione per sfoggiare i loro look più eleganti e sofisticati. Ieri si è tenuta la première di "Les Miserables" e a incantare tutti con la sua bellezza mozzafiato è stata Tina Kunakey, tornata ad apparire in pubblico a meno di un mese dal parto. Lo scorso aprile ha messo al mondo Amazonie, la prima figlia nata dal matrimonio con Vincent Cassel, ma è già in splendida forma.

Tina Kunakey torna in pubblico dopo essere diventata mamma

Se in occasione della serata inaugurale della 72esima edizione del Festival di Cannes tutte avevano puntato sui maxi spacchi, durante il secondo giorno ad attirare le attenzioni del pubblico è stata Tina Kunakey. La modella ha preso parte alla prima di "Les Miserables", apparendo in pubblico per la prima volta dopo essere diventata mamma. Non è passato neppure un mese dal parto di Amazonie, la prima figlia nata dal matrimonio con Vincent Cassel, ma lei è già tornata a lavoro e, come se non bastasse, è in splendida forma. E' infatti apparsa sul red carpet elegantissima con indosso un abito di velluto blu navy di Giorgio Armani, caratterizzato da un corpetto senza spalline e una gonna lunga e sinuosa con una fascia che  le ha segnato il punto vita. Per completare il tutto ha scelto dei décolleté con il tacco decorati con delle pietre brillanti sulla punta, degli orecchini brillanti Messika Paris e ha poi tenuto i capelli sciolti e ricci. Certo, ha preferito evitare di fasciare la silhouette con qualche vestito aderente, così da non rivelare le possibili imperfezioni post-parto, ma è chiaro che continua a vantare un corpo da urlo, nessuno direbbe mai infatti che ha appena portato a termine una gravidanza. Insomma, la Kunakey è una splendida neomamma, la nascita di Amazonie l'ha resa ancora più bella e raggiante.