L'estate si avvicina e con la riapertura dei parrucchieri è arrivato il momento di rinnovare il proprio hair look, rifacendosi alle tendenze stagionali. Il taglio più gettonato della Primavera/Estate 2020 sarà quello medio, meglio conosciuto come bob, che, a dispetto di quanto si potrebbe pensare, è tutt'altro che anonimo. Ne esistono innumerevoli varianti ma in tutti i casi riesce a valorizzare il viso, ad attenuare i difetti e a dare un aspetto decisamente più giovanile, soprattutto alle donne che hanno superato gli "anta". Ecco quali sono le acconciature must-have del momento che si adattano alla perfezione a ogni tipo di esigenza, dalle chiome lisce a quelle ricce, fino ad arrivare a quelle mosse.

Long bob, l'acconciatura perfetta sia liscia che riccia

Il long bob, ovvero il classico caschetto che arriva fino alle spalle, è un evergreen in fatto di hair trend e anche in questa Primavera/Estate 2020 spopolerà. È perfetto per ogni tipologia di capigliatura ma si adatta alla perfezione soprattutto alle chiome fini che hanno bisogno di volume. Un'alternativa fresca e sbarazzina alla versione tradizionale è il bob destrutturato, un caschetto scalato che mixa comodità e sensualità rendendo la propria immagine più grintosa. Come portarlo per essere davvero fashion? Mosso, magari con delle super estive beach waves, e la frangia spettinata.

Wob, il taglio da portare al naturale

Il wob, chiamato anche wave bob, è un altro taglio medio perfetto per l'estate. Si ispira al caschetto classico degli anni '60 ma è leggermente più lungo, arriva infatti alle spalle ed è destrutturato, leggero e naturale. La sua caratteristica principale è l'effetto wavy, va infatti portato con delle onde morbide sia con la riga di lato o al centro ed esalta la bellezza dei visi magri e ovali. È il taglio perfetto anche per tutte quelle che con l'arrivo dell'estate vogliono dire addio a spazzola e piastra poiché può essere lasciato al naturale senza sembrare sciatte o poco curate. È da evitare, invece, quando si ha un viso tondo, quadrato o dai tratti marcati poiché ne enfatizza la forma e i difetti.

Lo stile selvaggio dello shag

L'ultima alternativa super fashion per la Primavera/Estate 2020? Lo shang, ovvero il taglio "arruffato" ispirato agli anni '70 e '80, caratterizzato da una scalatura sui lati che dona volume, una frangia spettinata, meglio se portata "a tendina", e le punte molto sfilate. A chi sta bene? A chi ha i capelli sottili poiché dà movimento, mentre chi ha la chioma folta dovrebbe limitare la scalatura laterale. È un taglio che si adatta alla perfezione ai volti spigolosi, è facile da gestire ma è meglio se portato ondulato e leggermente mosso, così da donare un effetto selvaggio e spettinato perfetto per l'estate. È da evitare, invece, quando si ha una chioma riccia poiché tenderebbe a gonfiarsi in maniera eccessiva, diventando un po' troppo "sauvage". Così facendo, si aggiungerà un tocco rock a ogni tipo di look.

Blunt bob, il caschetto tutto pari per i capelli lisci

Se si hanno i capelli lisci, quest'estate sarebbe bene puntare sul blunt bob, ovvero il caschetto lungo dalla lunghezza ultra pari. È un taglio caratterizzato da linee pulite e nette, si ispira al grunge anni '90 e si adatta a ogni tipo di volto. Chi ha un viso squadrato può optare per la riga laterale, chi lo ha tondo farebbe bene a preferire la riga centrale, mentre con un volto ovale ci si può sbizzarrire come meglio si crede. Che si abbia la chioma sottile o doppia, non importa, se realizzato con precisione si rivelerà assolutamente perfetto per aggiungere un tocco sofisticato a ogni look. In caso di capelli molto corposi, è possibile anche fare delle sforbiciate all'interno, così da evitare un effetto extra volume che potrebbe risultare antiestetico.