Il taglio di capelli può ringiovanire o invecchiare il nostro aspetto: basta scegliere quello giusto per avere un hair look che faccia miracoli. Che si tratti di caschetto, carrè lungo, taglio corto, ci sono però dei trucchi da conoscere per ottenere un effetto anti-age: come ridurre volumi e lunghezze, ad esempio. In ogni caso, anche i capelli lunghi sono concessi, a patto però che siano ondulati e sbarazzini. Da non sottovalutare poi lo styling! Ecco allora i tagli di capelli che ringiovaniscono, per dimostrare fino a 10 anni di meno.

I trucchi per un hair look anti-age

Quando si va avanti con gli anni diventa sempre più importante rispettare la natura della propria chioma, cercando il taglio che si adatti ai nostro capelli, senza mai forzare la mano. Per ringiovanire il volto, tranne poche eccezioni, è sempre meglio alleggerire: riducete quindi i volumi e la lunghezza, così da far emergere lo sguardo, nascondendo le rughe. Anche la frangia può essere un elemento importante per sembrare più giovani: attenzione però alle misure, basta infatti un centimetro più lungo o più corto per modificare l'espressione.

Altro trucco fondamentale per ogni donna è il movimento: bisognerà togliere volume alla radice per ottenere il movimento che vi doni al meglio. Il vero segreto per ringovanire l'aspetto attraverso l'hair look giusto, è il binomio volume+movimento, in quanto sono alla base della forma che si dà alla testa. In merito al colore: evitate la chioma monocolore, ma giocate con riflessi e luminosità. Ricordate poi che anche lo styling è importante: il ciuffo laterale, ad esempio, permette di nascondere qualche ruga intorno agli occhi e addolcisce il viso.

Caschetto corto con frangia: il classico intramontabile

Il caschetto corto, o bob, è il taglio scelto da chi ama i tagli intramontabili: due icone di questo hair look sono, ad esempio, Anna Wintour, direttrice di Vogue America, e la mitica Raffaella Carrà, che con il suo taglio distintivo ha ispirato molte donne. Il caschetto corto è anche uno di quei tagli che possono donarci qualche anno in meno: si tratta di un hair cut leggero e sbarazzino, meglio se portato con la frangia, che copre rughe e difetti. Il caschetto con la frangetta dovrà essere però sempre netto, con un aspetto lucido.

Carrè lungo e mosso: chic e giovanile

Il carrè lungo e mosso è un taglio molto chic che può donare un aspetto più giovane: dare movimento alle lunghezze, rende il look più sbarazzino. Non si tratta quindi del classico taglio serioso, ma nemmeno di un hair look troppo strong: il taglio ideale per chi ha superato gli anta. Il wob scalato e asimmetrico è un taglio perfetto per esaltare la bellezza del volto: l'importante è puntare sul taglio medio e mosso, evitando il liscio.

Taglio corto: ok al pixie cut, ma super femminile

I tagli corti sono davvero perfetti, se volete dimostrare 10 anni di meno: anche il pixie cut può essere la scelta giusta, l'importante però è che sia super femminile e con il giusto styling: puntate sulla messa in piega spettinata e sul movimento, che doneranno un aspetto più grintoso e sexy. Quando il taglio corto è troppo in ordine, infatti, diventa statico e monotono e tende ad invecchiare. Ricordate poi di regolare il taglio ogni mese: anche 1 solo cm fa la differenza.

Capelli lunghi sì, ma con onde naturali

Anche se dopo gli anta sono consigliati soprattutto i tagli medio-corti, i capelli lunghi sono concessi, ma a patto di evitare un taglio liscio e asimmetrico, puntando su onde naturali, come le beach waves, che donano movimento al look. Inoltre incorniciano il collo, nascondendo i segni del tempo.