Il pompelmo (Citrus pompelmus decumanus) appartiene alla famiglia delle Rutaceae. Proviene dalla Cina e viene coltivato soprattutto negli Stati Uniti ma, dagli anni '60, è molto diffuso anche in Italia. Fa parte della famiglia degli agrumi, è più grande rispetto all'arancia e può essere giallo o rosa, ha un sapore amarognolo ed è ricco di acqua, vitamina C e antiossidanti. Il suo succo ha proprietà benefiche per stomaco, fegato, aiuta a bruciare i grassi ma ha anche delle controindicazioni soprattutto rispetto al consumo insieme a determinati farmaci. Scopriamo quali sono le principali proprietà del succo di pompelmo e quali invece le sue controindicazioni.

Proprietà del succo di pompelmo

Il succo di pompelmo è ricco di sali minerali tra cui: calcio, potassio, magnesio, ferro e rame. Il suo succo è molto consumato anche nei periodi caldi perché molto dissetante e povero di calorie (26 kcal ogni 100 gr.), oltre a essere ricco di vitamine. È un alimento disinfettante e dalle proprietà digestive grazie alla bromelina, inoltre aiuta l'apparato digerente per questo si consiglia di bere succo di pompelmo dopo un pasto abbondante per aiutare la digestione. Ha proprietà disinfettanti e aiuta a combattere le infezioni polmonari, inoltre depura il sangue e aumenta le difese contro alcuni batteri. Aiuta a combattere l'inappetenza, i disturbi del fegato e chi ha problemi di insufficienza renale ed è un valido aiuto contro la fragilità capillare. Grazie all'elevata quantità di potassio combatte la ritenzione idrica e quindi la cellulite. Rafforza il sistema immunitario per il contenuto di sostanze antiossidanti come licopene, betacarotene e vitamina C. Il succo di pompelmo aumenta l'assorbimento del Coenzima Q10 limitando l'azione dei radicali liberi e prevenendo l'ipertensione. La buccia del pompelmo, grazie alla parte bianca detta "albedo" ha proprietà antisettiche, preventive dei tumori e aiuta a regolare i livelli di colesterolo e glicemia. Il succo di pompelmo rosa migliora la pressione del sangue riducendo il rischio di ictus.

Come dimagrire con il succo di pompelmo

Sapevi che il pompelmo è un frutto che può aiutarti a dimagrire? I ricercatori dell'Università di Berkeleyil in California, hanno infatti dimostrato che il succo di pompelmo è in grado di ridurre l'accumulo dei grassi assunto attraverso cibi poco salutari, oltre a diminuire il livello di zuccheri nel sangue e quindi anche dell'insulina. Sembra infatti che il succo di pompelmo sia in grado di stimolare il lavoro del metabolismo, e uno studio svolto dal Centro di Ricerca e Nutrizione Medica a San Diego ha rivelato che chi consumava pompelmo durante o prima dei pasti vedeva il suo peso corporeo scendere maggiormente rispetto a chi non lo assumeva durante la giornata. Regolando il livello di insulina, il pompelmo è anche in grado di placare la fame, e quindi di evitare le abbuffate che spesso causano l'aumento di peso. Il pompelmo è quindi uno degli alimenti che non possono mancare per una dieta sana e per tenere sotto controllo la silhouette. É perfetto se spremuto e bevuto a colazione, ma può anche essere mangiato come spuntino durante la giornata. Nonostante alcune varietà di pompelmo, come quella rosa, siano particolarmente dolci, le sue calorie non superano le 26 Kcal per 100 grammi di frutto, decisamente minori rispetto a quelle contenute nelle mele. Il succo di pompelmo inoltre è rinfrescante, ed è perfetto da bere al posto delle bibite light o di quelle eccessivamente zuccherate. Per preparare il succo di pompelmo avete bisogno di 1 kg di pompelmo e 500 gr di zucchero: mettete il succo in una pentola con lo zucchero e fate bollire fino a che lo zucchero non si sia sciolto. Dopo lasciate raffreddare e mettete in una bottiglia di vetro, pronto per essere bevuto. Se preferite non aggiungere zucchero fate una semplice premuta con il pompelmo rosa naturalmente dolce ma sempre povero di calorie.

Cocktail analcolico di pompelmo e ananas: dietetico e rinfrescante

Se volere preparare un cocktail analcolico con due alimenti "brucia grassi" per eccellenza ecco cosa vi occorre:

3 cubetti di ghiaccio
1 parte di succo d'arancia
1 parte di succo di limone
1 parte di succo di ananas
1 parte di succo di pompelmo
2 spruzzi di granatina
1 albume

Mettete i cubetti di ghiaccio nello shaker versandoci poi succo d'arancia, succo di limone, succo di pompelmo, succo di ananas, granatina e albume. Shakerate bene e filtrate in un bicchiere da cocktail grande. Riempite con soda e decorate con fettine di limone.

Curiosità: la combinazione succo di pompelmo e caffè, aiuta a dimagrire?

Negli anni '90 si credeva che la combinazione di succo di pompelmo e caffè amaro aiutasse a bruciare i grassi ma in realtà non sembra essere così. In effetti il succo di pompelmo può, al massimo, aumentare la durata dell'effetto della caffeina anche se non sempre è così o comunque non a tutti fa questo effetto. In conclusione potete anche assumerli insieme ma non aspettatevi che vi facciano bruciare grassi.

Controindicazioni del succo di pompelmo

Nonostante sia ricco di proprietà benefiche il succo di pompelmo è controindicato in alcuni casi come quando si hanno particolari intolleranze o allergie ma soprattutto quando si assumono determinati medicinali. La sostanza incriminata, è la naringina presente nei pompelmi, che riduce l’attività degli enzimi cosiddetti CYP3A, che si trovano nel fegato, e che vengono utilizzati dall'organismo per metabolizzare alcuni farmaci. Il succo di pompelmo potrebbe quindi potenziare gli effetti collaterali di alcuni farmaci o inibirne le funzioni e un sovra dosaggio può portare a cefalee, e disturbi gastrointestinali. Tra i medicinali troviamo: antiaritmici, ansiolitici, antistaminici, anticoagulanti, chemioterapici, antivirali, corticosteroidi e anticoncezionali. Non interagisce invece con gli integratori vitaminici quali l'acido folico. Il succo di pompelmo interferisce con i farmaci anche se bevuto nelle 24 ore successive all'assunzione del farmaco, pensate che, prendere una pillola bevendoci  del succo di pompelmo equivale ad inghiottire 4 o 5 compresse dello stesso tipo accompagnate da un bicchiere d’acqua semplice. È consigliabile, quindi, quando sono in atto delle cure farmacologiche, consultare il medico prima di consumare il succo di pompelmo.