L'ultima moda in fatto di dieta arriva dall’Inghilterra, si chiama “Souping”e promette di depurare il proprio organismo grazie ad una alimentazione a basso contenuto di zuccheri. La zuppa deve essere il piatto principale, bisogna consumarla a colazione, a pranzo e a cena e, se si ha ancora fame, anche per fare degli spuntini. Da evitare sono invece caffè, zucchero, frutta, soda, proteine ​​animali, prodotti lattiero-caseari, alcol, alimenti in scatola e nicotina.

La zuppa è un pasto completo e genuino, che permette di ottenere benefici incredibili sul proprio metabolismo, visto che riesce a donare tutti i nutrienti di cui si ha bisogno, a ridurre le infiammazioni e a dare un immediato senso di sazietà. La dieta souping aiuta inoltre ad avere una pelle più luminosa e dei capelli più setosi, riduce i livelli di stress, brucia i grassi e rafforza il proprio sistema immunitario. Non è una novità che la dieta a base di zuppa riesca a far dimagrire in poco tempo, ma in pochi sapevano che le fibre riuscissero a dare un'incredibile energia al proprio corpo, molto di più della sola frutta e verdura.

Coloro che provano un’alimentazione a base di zuppa per la prima volta possono cominciare con 3 giorni di dieta, essenziali per rafforzare il sistema digestivo e liberarsi delle tossine, mentre gli appassionati di regimi alimentari detox possono tranquillamente cibarsi solo di minestre per più di 5 giorni. La dieta “souping” dovrebbe essere seguita almeno 4 volte all’anno, magari ad ogni cambio stagionale, così da depurare il proprio corpo e tenerlo in sintonia con i cambiamenti climatici.