Forse per qualcuno non sarà poi una grande scoperta, perché avevano già sperimentato da soli quanto il sole o le nuvole al mattino influenzassero l'intera giornata. Ma ora per confermare che effettivamente il meteo della mattina è in grado di condizionare l'umore e l'andamento della giornata lavorativa, è arrivato uno studio della Leuphana University Lüneburg. E il titolo della ricerca già ci dice tutto: "Rain, Rain Go Away! A Diary Study on Morning Weather and Affective Well‐Being at Work" (traduzione: Pioggia, pioggia, vai via! Un diario studio sul meteo al mattino e sul benessere al lavoro").

Lo studio tedesco

Pubblicato sulla rivista Applied Psychology per lo studio sono state coinvolte 115 persone, che svolgevano un lavoro come dipendenti, per 457 giorni. A tutti loro è stato chiesto di tenere una sorta di diario, rispondendo a due domande, una al mattino prima di andare a lavoro e una alla sera, che incrociavano il meteo, il vigore, la soddisfazione al lavoro, le emozioni negative e il burn-out. Ciò che è venuto fuori è che iniziare la giornata con il sole e con la luce è in grado di influenzare positivamente lo stato di benessere delle persone. Stando alle risposte al questionario infatti è stato possibile stabilire che le giornate iniziate senza nuvole sono in grado di aggiungere vigore e garantire una maggiore soddisfazione sul lavoro.

Nessun impatto su stress e burn out

Quello che invece non è venuto fuori dallo studio è che le giornate nuvolose e di maltempo non impattano su stress o sindrome da burn-out a lavoro. Mentre il bel tempo è in grado di migliorare le giornate lavorative e la positive affectivity, pioggia e nuvole non incidono negativamente sull'andamento della giornata. Che esistessero i SAD (i disturbi affettivi stagionali) e che le stagioni con i cambi di temperatura e l'aumento e la diminuzione delle ore di luce, potessero influenzare l'umore lo sapevamo già, e oggi, grazie allo studio tedesco, abbiamo anche la prova che una bella giornata di sole è in grado di avere un risvolto positivo sul nostro lavoro.