Una manicure perfetta è il sogno di ogni donna: mani curate e unghie lucide e brillanti sono sempre un buon biglietto da visita, in tutte le occasioni. Per ottenere un buon risultato, sia che facciate la manicure a casa o dall'estetista, è importante scegliere lo smalto giusto, che duri magari a lungo ma che sia anche facile da applicare e da rimuovere: in questi casi ci viene in aiuto lo smalto gel o smalto semipermanente, può essere infatti applicato a casa con l'apposito kit dotato di fornetto a lampada UV, dura dalle 2 alle 3 settimane ed è facile da rimuovere. Lo smalto gel è quindi il giusto compromesso tra lo smalto tradizionale e la vera e propria ricostruzione unghie, tecnica più complessa nella quale viene utilizzato il gel unghie per ricostruirle e che si effettua presso un centri estetici specializzati. Ma scopriamo cos'è lo smalto gel, come si applica, a chi è consigliato e quali sono i pro e i contro.

Cos'è lo smalto gel e quali sono i costi

Lo smalto gel si differenzia dal normale smalto in quanto ha le stesse caratteristiche di un gel la cui texture va catalizzata, per fissarsi sull'unghia, con una lampada a raggi ultravioletti, attraverso quindi il fornetto UV che si utilizza anche nella ricostruzione gel, e che permetterà di avere un risultato intatto e brillante senza sfaldarsi. Questa tipologia di smalto si può applicare su unghie ricostruite o naturali e può essere applicato a casa, acquistando appositi kit in vendita anche online a partire dai 30 euro, oppure dall'estetista, con un costo che può variare dai 20 ai 40 euro. Inoltre può essere rimosso senza l'utilizzo di lime o frese ma con uno specifico solvente. In vendita ne esistono molte colorazioni, sia classiche che quelle più alla moda, basterà quindi scegliere i colori che più vi piacciono per procedere all'utilizzo del vostro smalto gel.

Come applicare e rimuovere lo smalto gel

Lo smalto gel si applica in modo molto veloce, ci vorranno circa 20 minuti per completare l'operazione, bisogna però eseguire l'applicazione con la dovuta attenzione, se vogliamo che il risultato duri fino a 3 settimane. Applicate prima la base trasparente sull'unghia perfettamente limata e pulita, fate asciugare per 15 secondi nella lampada UV per polimerizzare e fissare lo smalto. Fate poi due passate di colore, e terminate con il top coat, asciugando ad ogni stesura le unghie nel fornetto. Per rimuovere lo smalto gel vi occorrerà un solvente specifico per smalto semipermanente, da acquistate online, presso il vostro centro estetico o in negozi specializzati. Applicate il solvente sull'unghia con un batuffolo di cotone e lasciatelo agire per qualche minuto in modo da eliminare ogni residuo di smalto: se non dovesse venire via del tutto fatelo agire per almeno un quarto d'ora utilizzandolo come un vero e proprio impacco.

Quando utilizzare lo smalto gel e a chi è consigliato

Lo smalto gel è indicato per chi vuole avere una manicure perfetta e che duri a lungo, ma senza ricorrere alla ricostruzione unghie, utilizzando una tipologia di tecnica che è possibile eseguire anche a casa attraverso un kit fai da te, senza il bisogno di andare dall'estetista. Lo smalto gel è consigliato a chi ha le unghie fragili e che difficilmente riesce a tenerle lunghe, ma non a chi le ha rosicchiate oppure rovinate dall'onicofagia , la cattiva abitudine di mangiarsi le unghie: in questi casi meglio la ricostruzione in gel fatta dall'estetista. Lo smalto gel è la scelta perfetta anche per chi desidera l'effetto bombatura dato da altre tecniche più invasive, ma che, in questo caso, è possibile rimuovere in modo semplice senza dover ricorrere alla fresa o a limature che potrebbero rovinare le unghie.

I pro e i contro dello smalto gel

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi dello smalto gel? I pro dello smalto gel sono davvero tanti: la stesura è molto facile e agevole e non si formano bolle, in quanto aderisce perfettamente all'unghia; si asciuga  in pochi secondi sotto la lampada UV apposita; la sua durata va dalle 2 alle 3 settimane; resta brillante per molti giorni e non si scheggia, inoltre non è aggressivo e non rovina l'unghia. Lo smalto gel si può applicare sia su unghie naturali che ricostruite: in quest'ultimo caso, però, deve essere rimosso con la lima, nel momento in cui è necessario fare il ritocco della ricostruzione, per evitare che si noti la ricrescita. Riguardo ai contro dello smalto gel non ci sono in realtà degli svantaggi, a patto che si utilizzi ovviamente su un'unghia sana, al massimo fragile, ma senza particolari problematiche: si tratta infatti di una tecnica che permette solo ottimi risultati dal punto di vista della durata, ma anche della spesa in quanto, come abbiamo già visto, i costi sono abbastanza bassi ed è possibile applicarlo anche a casa.