Per tutte e tutti quelli che credono che il sesso e mestruazioni siano un inconcepibile binomio, due rette parallele destinate a non incontrarsi mai, è arrivato il momento di ricredersi. Un sondaggio svolto da Intimina, azienda che produce coppette mestruali, condotto su 500 donne, ha rivelato che l'82% delle intervistate fa sesso durante le mestruazioni. Sta forse cadendo l'ultimo tabù legato al ciclo mestruale? "Sicuramente per alcune persone resiste ancora un'atavica concezione per cui la donna durante le mestruazioni ha qualcosa di sporco – ha spiegato a Fanpage.it la dottoressa Maria Claudia Biscione, sessuologa e psicoterapeuta – Il sangue richiama un'idea di ‘poco pulito' e può certamente fare impressione. In molti, sia uomini che donne, lo considerano qualcosa di molto lontano dalla dimensione della seduzione e dell'erotismo. C'è la questione del profumo, visto che il sangue a contatto con l'aria si ossida sprigionando un odore molto forte che può non piacere. E poi le mestruazioni portano a sporcare: può macchiarsi il materasso o anche l'organo sessuale maschile. Tutti questi aspetti hanno portato da sempre le donne a vivere la sessualità durante il ciclo come un momento non piacevole". E accanto a questo mettiamoci anche che quando arrivano le mestruazioni, tra dolori e gonfiori, fare l'amore può essere l'ultima cosa di cui si ha voglia. "Il disagio fisico, il brufolo in più sul viso, può non farci sentire belle o particolarmente in forma: molte li interpretano come messaggi che il corpo manda in contrasto con l'idea della sessualità". Tutto questo però non vale per l'82% delle donne. Se invece ricadete in quel 18% di donne che solitamente evitano di avere rapporti sessuali durante il ciclo, ecco dieci cose da sapere che potrebbero farvi cambiare idea.

1. Non ci sono controindicazioni

Non esistono motivi, a parte quelli legati al proprio desiderio, per i quali sia sconsigliato fare sesso nei giorni del ciclo mestruale. "Non esistono controindicazioni. Anzi, se pensiamo a quelle donne che hanno un ciclo particolarmente lungo, 8-9 giorni, vorrebbe dire che per un terzo del mese non ci sarebbe la possibilità di avere rapporti con il proprio partner. Per questo, se si ha voglia, si può assolutamente fare l'amore. Nessun divieto".

2. Può incidere sul flusso?

Le mestruazioni non si bloccano, non si alterano. "Il sesso non può incidere sul ritmo delle mestruazioni". 

3. Può alleviare dai dolori mestruali

Per chi ha un ciclo doloroso il sesso può essere un vero toccasana. "Le endorfine rilasciate durante l'orgasmo funzionano da vero e proprio antidolorifico: un sollievo per chi soffre di crampi e dolori".

4. Durante il ciclo aumenta il desiderio

Succede anche che si abbia molta voglia di fare l'amore. "Lo scombussolamento ormonale che le mestruazioni provocano può far aumentare il desiderio. E anche quella sensazione che alcune donne provano, di non essere volute dal proprio partner, proprio perché si ha il ciclo, può fare effetto e aumentare la voglia di fare sesso".

5. È più facile raggiungere l'orgasmo

Ovviamente non è una regola valida per tutte, ma in alcuni casi l'orgasmo può arrivare più facilmente. "Se la carica ormonale è particolarmente forte – spiega la dottoressa – Il ciclo può essere un buon alleato per il raggiungimento del piacere".

6. Migliora la lubrificazione

Per tutte le donne che hanno problemi di secchezza vaginale e si ritrovano a dover usare prodotti lubrificanti prima dei rapporti sessuali, le mestruazioni possono essere un aiuto importante. "Il flusso del sangue rende tutta la zona molto più umida e bagnata. Per questo fare l'amore nei giorni del ciclo può essere un'ottima idea per tutte le donne che soffrono di tensione muscolare vaginale e che hanno rapporti dolorosi. In questo caso il ciclo può conferire una sensazione anche di grande libertà".

7. Sotto la doccia o nella vasca da bagno

Se però la vista del sangue vi fa ancora impressione e l'idea di sporcare lenzuola e materasso non vi alletta particolarmente, meglio optare per la doccia o la vasca. "Tutto sta alla tranquillità con cui si affronta il rapporto. Se la coppia è particolarmente rilassata basta mettere un'asciugamano sotto il bacino per evitare di sporcare. Altrimenti, chi vive la vista del sangue con maggiore disagio o è più impressionabile dal flusso, può scegliere situazioni dove si evita la visione del sangue (appunto vasca o doccia) e ci si concentra solo sul rapporto, godendo anche in maniera maggiore".

8. Sesso orale: perché no?

Se il sesso durante le mestruazioni per alcune è un tabù, figuriamoci il sesso orale. "Tutto dipende soprattutto dal partner. Se il flusso però non è molto forte, immaginiamo la fase finale del ciclo, dove la donna non ha perdite continue, dopo un'adeguata pulizia si può assolutamente fare del sesso orale. La stimolazione avviene sul clitoride, esternamente, quindi non c'è rischio né di perdite di sangue né di odori particolarmente forti o disturbanti". 

9. Attenzione alle gravidanze

Chi è convinto che il sesso durante il ciclo metta al riparo da eventuali gravidanze si sbaglia. "Non possiamo avere una previsione certa di quando stiamo ovulando, per questo è bene stare sempre attenti. Stessa cosa per quanto riguarda le malattie sessualmente trasmissibili. Meglio, soprattutto se non si tratta del nostro partner abituale, utilizzare delle precauzioni".

10. Migliora l'intimità di coppia

Viste tutte le convinzioni e i tabù che ancora resistono, fare l'amore durante le mestruazioni può essere anche un modo per avvicinare la coppia. "Si tratta di condividere un momento che genericamente è tutto al femminile – spiega la sessuologa – Laddove c'è tranquillità e desiderio da entrambe le parti, può essere un momento assolutamente positivo in termini di complicità. Spesso le mestruazioni, se troppo lunghe o abbondanti, possono rischiare di allontanare la coppia, di mettere una distanza, non si fa l'amore per giorni e giorni. Invece eliminare questo blocco non è poco: piano piano, senza forzature, se ci si sente sereni, si può vivere il proprio desiderio anche se c'è il ciclo mestruale". 

Le informazioni fornite su www.fanpage.it sono progettate per integrare, non sostituire, la relazione tra un paziente e il proprio medico.
i