Avere un seno alto e sodo è il sogno di ogni donna che, a causa dell’avanzare dell’età o di diete troppo drastiche, ha paura di andare incontro a piccoli problemi come quello della pelle flaccida e del seno “cadente”. Mantenerlo sempre tonico, però, è possibile. Soprattutto è importante lavorare sul tono muscolare, praticando regolarmente esercizio fisico mirato per rafforzare e tonificare i muscoli pettorali, sui quali poggia l’adipe di questa delicata zona del corpo. Il tutto da abbinare a trattamenti rassodanti e massaggi per un risultato perfetto. Ecco tutti i metodi per rassodare il seno e mantenerlo alto e sodo a lungo.

Gli esercizi da praticare in casa per rassodare il seno

Per avere un seno alto e sodo è necessario tenersi costantemente in allenamento, così da rafforzare i muscoli del petto ed evitare che la pelle in quella delicata zona diventi flaccida. L’ideale è dunque praticare degli esercizi ben precisi a giorni alterni: ecco quali sono i migliori. Utilissimi sono i piegamenti sulle braccia, una sorta di flessioni molto efficaci per il rassodamento del seno, da svolgere con costanza: in piedi di fronte al muro, mani all'altezza delle spalle. Le gambe dovranno essere chiuse e leggermente flesse con i piedi a circa 20 cm dal muro. Espirate piegando i gomiti e portete il corpo verso il muro. Tornate ora alla posizione iniziale ispirando. Eseguitene 2 serie da 30 almeno 3 volte a settimana. Per i pettorali bassi, eseguite il push up: stendetevi a terra, portate le mani avanti dopo le spalle e tenete le braccia stese. Ora piegate le gambe sulle ginocchia, incrociate le caviglie ed iniziate i piegamenti. Eseguite ora un esercizio per rafforzare pettorali e dorsali: mettetevi in posizione eretta con le braccia aperte e i gomiti piegati e spingete le braccia indietro, come a voler toccare i gomiti. Lavorate in modo lento e accurato e ripetete per 10 volte facendo anche 2- serie. Chi non intende fare troppa fatica può optare per un esercizio da fare seduti. Basta tenere la schiena dritta, le gambe incrociate, le spalle aperte, congiungere i palmi delle mani e spingere forte. Anche gli esercizi con i pesi sono molto utili per rassosare il seno: potete utilizzare a casa un bottiglia d'acqua di 1 litro, per ottenere un carico dolce, che vi permetterà comunque di lavorare al meglio. Potete poi aumentare il carico gradualmente. Sdraiatevi sulla schiena tenendo le braccia dritte verso l'alto. Tenete nelle mani i pesetti, fate andare in avanti il braccio destro e dietro il sinistro in  modo alternato e ripetete per 10 volte per 2-3 serie. Potete infine eseguire un efficace esercizio con la palla: tenete una palla tra le mani e stringetela forte. In questo modo i pettorali si rafforzeranno, evitando che la pelle diventi flaccida. E’ importante fare 3 serie, ripetendo l’esercizio per 15 volte.

I consigli da seguire per rassodare il seno in modo naturale

Per avere un seno alto e sodo, è necessario seguire una serie di accorgimenti ben precisi. Innanzitutto, è importante portare sempre il reggiseno della taglia giusta, magari un modello comodo, così da sorreggerlo e da essere allo stesso tempo confortevole, migliorando così anche la postura . Importante anche la posizione durante il sonno: è consigliabile dormire su un fianco, evitando la posizione " a pancia sotto" che comprimerebbe troppo il seno: si tratta di una situazione da evitare, se vogliamo mantenerlo sodo. Anche i massaggi, sono utili per mantenre il seno tonico: da eseguire magari con olio di mandorle: eseguitelo tirando il seno delicatamente verso l'interno con una mano e, con l'altra, da sotto deve andare verso l'esterno: ne basteranno 10 al giorno. Bisogna inoltre tenere sotto controllo l'alimentazione, privilegiando la frutta la verdura, i cibi ricchi di omega3 e di acqua ed evitandogli sbalzi di peso improvvisi, che rendono il seno floscio e pieno di smagliature. Come ultima cosa, un getto di acqua fretta al termine della doccia aiuta moltissimo a rassodarlo.