Il Coronavirus è arrivato anche in Gran Bretagna e, se in un primo momento il primo ministro Boris Johnson aveva deciso di non attuare provvedimenti particolarmente duri per contenere il contagio, ora pare che abbia cambiato idea. Ha consigliato di evitare i contatti non essenziali, imponendo una quarantena di 4 mesi a tutti gli over 70. Queste regole valgono anche per la Royal Family, che nelle ultime ore si è ritrovata a stravolgere le sue abitudini. Kate Middleton ha fatto scorta di libri per i figli per un'eventuale quarantena, la regina Elisabetta II ha passato il weekend a Windsor, tornando a Buckingham Palace nelle ultime ore, e di recente è stata adottata anche una nuova misura: sono stati annullati moltissimi eventi ufficiali.

La sovrana non andrà nel Cheshire e a Camden come previsto, il principe Carlo e Camilla hanno rinunciato al viaggio nella Repubblica di Cipro e in Giordania, chiudendosi in isolamento volontariamente. Il comunicato stampa diffuso dai Windsor recita così: "Come precauzione ragionevole e per motivi pratici nelle circostanze attuali, nelle prossime settimane verranno apportate modifiche agli impegni del diario della regina". A rischio, inoltre, anche il Chelsea Flower Show, il torneo di Wimbledon e il Trooping the Colour a giugno, la tradizionale parata con cui si celebra il compleanno della regina. Per quanto riguarda Kate e William, per il momento non hanno appuntamenti in agenda, ma non si esclude che abbiano cominciato la quarantena a Kensington Palace volontariamente. La principessa Beatrice, infine, ha posticipato senza indugi il matrimonio con Edoardo Mapelli Mozzi previsto per il 29 maggio. Quando torneremo a vedere la famiglia reale in pubblico? Per il momento è necessario concentrarsi solo sul contenimento del contagio, così da dire il prima possibile addio a questo incubo.