Un matrimonio ostacolato ancora prima di cominciare, quello tra la principessa Beatrice e l'imprenditore Edoardo Mapelli Mozzi. La coppia aveva annunciato il fidanzamento lo scorso settembre ma la notizia era stata ben presto oscurata dalle accuse sessuali che hanno colpito la famiglia reale e che riguardavano proprio il padre della futura sposa, Andrea di York, coinvolto nello scandalo Epstein. I fidanzati, in quell'occasione, avevano deciso di rimandare i festeggiamenti privati, previsti a Londra, e attendere, così, un momento più felice per tutti.

Timore dei contagi e nozze a rischio

Adesso, però, a rischio sono proprio le nozze e questa volta la causa è l'emergenza da Coronavirus che sta costringendo a casa milioni di persone in tutto il mondo. Le maggiori complicazioni potrebbero riguardare i parenti dello sposo che ha origini italiane e che dovrebbero arrivare proprio dalle regioni più colpite del nostro Paese. Sebbene la data per il lieto evento, fissata al 29 maggio, sia ancora lontana, la famiglia reale potrebbe pensare di rimandarlo. I problemi maggiori riguarderebbero gli spostamenti interni ed esterni al Paese e il contatto tra i circa 150 invitati. Inoltre molti di loro, in età avanzata, potrebbero essere costretti a rinunciarvi, come nel caso della stessa regina Elisabetta, che a breve compirà 94 anni, e del marito Filippo, 99. Ad oggi non è ancora arrivato nessun comunicato ufficiale ma la notizia sarebbe nell'aria.

Il contagio in Inghilterra e le precauzioni da seguire

I numeri del contagio nel Regno Unito sono molto lontani da quelli italiani, ma gli esperti temono che si possa verificare presto un picco anche lì. In via precauzionale alcuni eventi royal potrebbero essere cancellati, come nel caso dei Queen's garden parties. A Buckingham Palace, intanto, Sua Maestà la regina Elisabetta avrebbe iniziato a indossare i guanti anche all'interno della sua abitazione e sopratutto durante le udienze. Non proprio un periodo felice, questo, per la famiglia Windsor che si prepara a fine mese a salutare definitivamente anche i duchi del Sussex, Harry e Meghan.