Ieri sera all'Eliseo c'è stato un incontro "leggendario": dopo Bono degli U2, a visitare la famiglia Macron è stata Rihanna. La popstar era a Parigi per la promozione del suo film "Valerian e la città dei mille pianeti", alla cui prima ha sfoggiato un abito piumato rosa davvero esuberante, e ne ha approfittato per incontrare il Capo di Stato francese e la première dame. "Riri" è infatti fondatrice della fondazione Clara Lionel che si occupa di favorire l'istruzione dei bambini nei paesi in via di sviluppo con programmi educativi e sanitari e ha presentato i suoi progetti al cospetto dei Macron.

Il look mascolino di Rihanna

Per un'occasione tanto speciale come l'incontro con Brigitte Macron, Rihanna ha sfoggiato un look decisamente diverso rispetto a quelli a cui ci aveva abituato negli ultimi tempi ma ugualmente elaborato. Sarà perché voleva mascherare le sue forme morbide o perché intendeva dimostrare di saper essere eclettica quando si parla di stile, ma l'unica cosa certa è che la 29enne si è presentata all'Eliseo con un tailleur grigio dal taglio mascolino a cui ha abbinato una giacca oversize che le copriva addirittura le mani. Per completare il tutto ha poi scelto una borsa a tracolla della collezione Autunno/Inverno 2017-18 di Dior, dei sandali dorati con il tacco e ha tenuto i capelli legati in una coda di cavallo alta. Certo, vederla con indosso un abito maschile fa strano, visto che negli ultimi tempi Rihanna aveva sempre sfoggiato abiti scollatissimi o in tulle da perfetta "bambolina" ma non di rado nel corso della sua carriera ha dato prova di saper osare. Nonostante ciò, sono moltissimi coloro che stanno criticando il look oversize, definendolo poco credibile, inadeguato ed eccessivo, soprattutto se paragonato a quello sobrio di Brigitte. Rihanna però sembra non preoccuparsi affatto delle critiche: con il suo outfit serio e formale è riuscita a rispettare alla perfezione l'etichetta.

Brigitte Macron indossa i jeans

Diversa, invece, è stata la scelta di Brigitte Macron che ha preferito puntare tutto sulla semplicità. Ha indossato una giacca bianca con i bottoni argentati firmata Louis Vuitton, la sua Maison preferita e un jeans skinny che ha esaltato le sue gambe snelle e sode. Ha poi sfoggiato dei décolleté con il tacco blu e ha tenuto i capelli sciolti come al solito. Anche se aveva un look casual e giovanile, la première dame è apparsa assolutamente impeccabile, a dimostrazione del fatto che non ha bisogno di abiti da sera o di tailleur griffati per mettere in mostra la sua classe, sa essere eleganti anche in denim. Ancora una volta, dunque, Brigitte si è distinta per il suo stile glamour, capace di essere raffinato e alla moda senza esagerazioni. Come la si potrebbe non definire un'icona da imitare quando si parla di outfit?