Il collegio 5 è uno dei reality più seguiti delle ultime settimane e, puntata dopo puntata, riesce sempre a divertire il pubblico. Quest'anno i ragazzi sono stati catapultati indietro nel tempo in una scuola degli anni '90 e, come al solito, hanno dovuto accettare una serie di restrizioni e divieti per evitare la tanto temuta espulsione. Tra i protagonisti di questa stagione c'è anche Rahul Teoli, un ragazzo di origini indiane che si è distinto per vivacità e simpatia. È entrato nella scuola di Rai 2 insieme alla sorella Usha e, nonostante il carattere ribelle, ha dimostrato di nascondere un animo profondo.

Chi è Rahul Teoli

Rahul Teoli è un ragazzo di 16 anni, viene da Piombino, in provincia di Livorno, ed è uno dei protagonisti de Il collegio 5, programma a cui partecipa insieme alla sorella Usha. Ha origini indiane, è infatti nato a Nuova Delhi, e da piccolo si è ritrovato ad affrontare una situazione difficile proprio con la sorella.

I due sono stati abbandonati dai genitori biologici e, dopo aver passato un periodo in orfanotrofio, sono stati adottati da una famiglia italiana. Nonostante siano soddisfatti e felici della "nuova" vita, fanno ancora fatica a chiamare "mamma" e "papà" i genitori adottivi. Rahul sembra però essersi lasciato alle spalle i traumi, è un ragazzo vivace e allegro, a casa lo definiscono il "diavolo della Tazmania" e ha deciso di partecipare al reality per imparare a rispettare le regole. Al di là delle apparenze, ha un animo molto profondo, ama il mare e la sua più grande passione è la scrittura.

Lo stile di Rahul Teoli

Così come tutti i colleghi del reality, anche Rahul Teoli è apparso sempre in divisa in televisione. Oggi che le registrazioni sono terminate ha però lasciato giacca, cravatta e bermuda nell'armadio, rivelando il suo vero stile sui social.

Indossa jeans strappati, sneakers, camicie in denim, maxi felpe, t-shirt dalle stampe originali o floreali ma c'è un dettaglio che è cambiato in modo drastico rispetto a quando era a Il collegio 5: i capelli. Rahul si è fatto crescere il ciuffo e lo ha tinto di rosso fuoco. Sarà stato un modo per lasciarsi alle spalle le rigide restrizioni imposte nella scuola di Rai 2?