Si chiama Pu-Erh ed è un tè estratto da una varietà della Camelia Sinensis, una pianta molto diffusa nella Regione dello Ying-Shen, nello Yunnan. In Occidente è ancora poco conosciuto ma sta diventando giorno dopo giorno più noto grazie alle sue incredibili proprietà benefiche.

Ha un sapore deciso e particolare, tanto che in Cina è stato definito “Tera bagnata da pioggia recente”, è di colore rosso intenso ma viene venduto anche nelle versioni verde e nero. La sua lavorazione è molto complessa. Dalle foglie di Da Ye si ottiene un tè verde che viene poi fermentato attraverso l’azione dei batteri. Successivamente, viene lasciato ad invecchiare, così da rendere il sapore ancora più corposo e da rafforzare le sue proprietà. Il Pu-Erh ha un’azione curativa e dimagrante poiché è capace di regolare il livello di zuccheri nel sangue, di eliminare le tossine, di intervenire sul metabolismo e di facilitare la digestione grazie alle sue virtù antinfiammatorie.

Per avere degli effetti sulla linea, è necessario seguire una serie di accorgimenti. Deve essere bevuto due volte al giorno per almeno un mese tiepido o caldo, magari durante i pasti oppure a colazione al posto del caffè. L’importante è non zuccherarlo poiché il dolcificante annullerebbe le sue virtù snellenti. La bustina va fatta bollire solo per un minuto e può essere riutilizzata per 2-3 volte. Regolarizza le secrezioni gastriche, ripulisce l’intestino, donando una sensazione di leggerezza e sazietà. E’ possibile trovare il Pu-Erh nei negozi specializzati ed è disponibile sia in bustina che nella versione in foglie.