Estate: caldo, sole, vacanze, relax e…prova costume. Non c'è donna (o quasi) che non tema questo periodo dell'anno, quando arriva il momento di tirare il costume fuori dall'armadio e affrontare la ormai temutissima prova costume. 

Temutissima perché è diventato un vero e proprio "momento di panico" per molte donne, che invece di godersi le meritate vacanze e di rilassarsi in riva al mare cercano in tutti i modi di camuffare difetti e imperfezioni, chi scegliendo il costume giusto per il proprio corpo, chi sacrificandosi in palestra con ore e ore di sport pur di bruciare qualche caloria in più. Ma è sempre stato così? Sicuramente no: l'aspetto è sempre stato importante per una donna, questo è certo, ma in passato si pensava alla vacanza estiva come un momento da trascorrere in famiglia o con le amiche per rilassarsi, staccare la spina dal lavoro, divertirsi e ovviamente abbronzarsi. Cos'è cambiato allora? Senza dubbio nel corso degli anni l'autostima delle donne ha subito un forte calo: secondo una ricerca svolta dal Centro Studi Guam 7 donne su 10 detestano una parte del proprio corpo. Chi le gambe, chi le cosce, chi l'addome i punti più odiati sono proprio quelli che si mettono in mostra in spiaggia.

E se ci mettiamo anche i selfie hot di Belen e di Federica Nargi in spiaggia, è certo che chi deve partire per le vacanze parte già con l'amaro in bocca. E così chi aveva un filo di pancetta di troppo si sente subito sovrappeso, chi non è riuscito a ritrovare la tonicità perfetta si sente troppo flaccida e ogni difetto viene esasperato in confronto ai fisici statuari e mozzafiato delle showgirl. Ma perché? Ogni donna è bella a modo suo, sia che abbia qualche rotondità in più o qualche chilo di troppo: non sarà di certo una smagliatura o una culotte de cheval a rovinarti la vita, e solo tu puoi fare in modo che non ti rovini neanche la vacanza. Quest'anno decidi di affrontare le vacanze con uno spirito diverso, ama il tuo corpo e soprattutto fregatene della prova costume!