Mangiare bene è il primo passo da compiere per rimanere in buona salute il più possibile. Le proteine, in particolare, insieme a glucidi e lipidi, sono delle sostanze nutritive essenziali per fornire energia e materiale di crescita e rigenerazione al corpo. Gli alimenti di origine animale ne contengono in buone quantità, ma dall’alto lato aumentano il rischio cancro, acidificano il sangue e riducono la quantità di calcio.

Per sostituirle è semplice, basta optare per delle proteine vegetali che sono prive di grassi e che producono meno prodotti di scarto durante il metabolismo. Coloro che vogliono eliminare completamente ogni sostanza dannosa farebbero bene dunque a seguire una dieta a base di  proteine vegetali. Cereali non raffinati, cioè riso integrale, farro, orzo, miglio, legumi, verdure e pesce sono i cibi che ne contengono in elevate quantità. Da evitare sono la carne rossa, gli alimenti ad alta densità calorica come bibite dolcificate e pietanze zuccherate, alcol e alimenti salati.

Le proteine naturali sarebbero anche capaci di prevenire ictus, Alzheimer e tutte le malattie degenerative. L’alimentazione è infatti cruciale per preservare al meglio il proprio corpo e le proprie facoltà cognitive. A questo proposito, i grassi Omega-3, presenti in pesce azzurro, salmone, spada, tonno fresco, sgombro, hanno uno straordinario effetto protettivo. Non c’è bisogno necessariamente di consumare dei prodotti di origine animale per rimanere in salute: con una dieta a base vegetale bilanciata è possibile assicurarsi il quantitativo di proteine necessario al fabbisogno quotidiano del nostro organismo.