Avete sempre sognato di raggiungere un orgasmo intenso e duraturo? Se ne avete provate di ogni tipo senza raggiungere i risultati sperati, allora è il momento di passare al “Pompoir”, una pratica sessuale d’elite, riservata solo agli amanti attenti ed allenati. In pratica, si tratta una variante del sesso tantrico, che permette di raggiungere il piacere grazie ad una serie di esercizi che rendono tonico il pavimento pelvico.

Pompoir è un nome che deriva dal tamil, idioma dell’India meridionale, ed è un trucco che le donne conoscono fin dall’antichità. Attraverso la contrazione della vagina si riesce ad “imprigionare” il pene  in una morsa indissolubile di piacere fino al raggiungimento dell’orgasmo. Per mettere in pratica il Pompoir è dunque essenziale saper contrarre e rilassare i muscoli vaginali a proprio piacimento, solo in questo modo si riuscirà a controllare e a gestire l’orgasmo del partner. Bastano pochi mesi di allenamento costante per ottenere dei risultati incredibili.

Si riescono a contrarre i muscoli vaginali in modo ritmico e progressivo con tale forza da rendere difficile la penetrazione e soprattutto si riesce a massaggiare, arpeggiare, ammanettare ed espellere il pene senza utilizzare affatto le mani . Denise Costa, sex expert autrice di un testo guida sul pompoir, consiglia di utilizzare vibratori e geisha-balls per il training che permette di acquisire innumerevoli abilità sessuali. Il pompoir assicura un orgasmo estremo, ai limiti della beatitudine, soprattutto per il proprio partner. L’importante è non muoversi, restare fermi e concentrare tutte le forze sui muscoli circumvaginali.