21 Giugno 2017
18:13

7 modi per raggiungere l’orgasmo femminile

Le donne non raggiungono facilmente il culmine del piacere ma, una volta rilassatesi, sono capaci di provare sensazioni incredibili. Ecco quali sono i 7 differenti orgasmi che ogni rappresentante del sesso femminile può sperimentare.
A cura di Redazione Donna

Le donne non riescono a raggiungere con facilità l'orgasmo, visto che devono sentirsi coinvolte sia fisicamente che mentalmente in quel rapporto. Spesso sono addirittura costrette a fingere pur di rendere soddisfatto il partner ma la cosa non cambia il risultato finale. Una volta rilassatesi, però, sono capaci di provare sensazioni uniche e intense. In particolare, possono arrivare al culmine del piacere attraverso la stimolazione di 7 differenti zone erogene, dei punti ricchi di terminazioni nervose che riescono a far salite l'eccitazione alle stelle. Ecco quali sono i sette tipi di orgasmo che ogni donna può sperimentare a letto.

Orgasmo clitorideo – L'orgasmo raggiunto attraverso la stimolazione del clitoride è quello più diffuso. Non a caso, la maggior parte delle rappresentanti del sesso femminile arriva proprio a questo tipo di piacere durante il rapporto intimo. La sensazione di beatitudine che ne deriva dura pochi secondi ma riesce a propagarsi in tutto il corpo. Il clitoride è la parte del corpo femminile con più terminazioni nervose e, di conseguenza, risulta particolarmente sensibile. Come se non bastasse, è una protuberanza simile al pene, il cui unico obiettivo è dare piacere.

Orgasmo del capezzolo – Anche i capezzoli sono delle zone erogene nel corpo femminile e riescono a dare sensazioni uniche se toccati nel modo giusto, tanto che stimolandoli si riesce a raggiungere un orgasmo lungo e intenso. Alcuni ritengono che la sensazione di piacere provata toccando il seno sia simile all'orgasmo clitorideo.

Orgasmo del punto G – Anche se è sempre stato considerato qualcosa di leggendario, il punto G esiste davvero. Si trova sulla parete anteriore della vagina, precisamente a una profondità di circa 6-8 centimetri dall'entrata del canale vaginale, e possiede così tante terminazioni nervose che dona alla donna un orgasmo "esplosivo". Per provare una sensazione simile, è però necessario avere pazienza ed evitare di velocizzare le cose, così da permettere all'utero di produrre una contrazione incredibilmente piacevole.

Orgasmo anale – A dispetto di quanto si è sempre creduto, il sesso anale può essere così piacevole da portare all'orgasmo. Alla base dell’ano ci sono infatti due sfinteri e, contraendoli e rilassandoli nel modo giusto durante il rapporto, si riesce ad arrivare al culmine della beatitudine. L'importante è non essere troppo aggressivi, lubrificare la zona e provare a rilassarsi.

Orgasmo uretrale – Abbiamo sempre creduto che le donne potessero raggiungere l'orgasmo attraverso il clitoride e il punto G ma in verità esistono molte altre zone erogene che riescono a far salire l'eccitazione alle stelle. Il punto U, ad esempio, non è molto conosciuto. E' una zona piccola e sensibile situata sopra e ai lati del meato uretrale. Stimolandola con delicatezza, riesce a donare degli orgasmi potentissimi e piacevoli.

Orgasmo del punto A – Anche il punto A è poco conosciuto, si trova sempre sulla parte anteriore della vagina ma, a differenza del punto G, è situato un po' più in profondità, precisamente a circa 10 cm dall'ingresso del canale vaginale. Se dopo l'orgasmo, si continua a stimolare questa particolare zona, si riuscirà a dare alla propria donna dei piaceri multipli. Il consiglio è di provare questa tecnica nella posizione del missionario.

Orgasmo vaginale – L'orgasmo vaginale è quello più raro ma più intenso, considerato da molte qualcosa di leggendario. La verità è che può essere raggiunto solo attraverso la penetrazione e la stimolazione dell'intera vagina. L'unica regola da rispettare? La donna deve essere rilassata al 100%.

7 regole da seguire per far raggiungere l'orgasmo femminile
7 regole da seguire per far raggiungere l'orgasmo femminile
Arrivano i preservativi femminili che fanno raggiungere sempre l'orgasmo
Arrivano i preservativi femminili che fanno raggiungere sempre l'orgasmo
Quali sono le posizioni migliori per raggiungere l'orgasmo
Quali sono le posizioni migliori per raggiungere l'orgasmo
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni