L'olio di cumino nero si estrae dai semi della Nigella Sativa, pianta di origine asiatica della famiglia delle Ranunculaceae. I semi di cumino nero ,conosciuti anche come "semi benedetti", erano utilizzati già nell'antichità, soprattutto dagli Egizi: Cleopatra usava infatti l'olio di semi di cumino nero per avere i capelli sani e luminosi, inoltre sono state ritrovate anfore colme di questo prezioso olio nella tomba del faraone Tutankhamon. L'olio di cumino nero ha tante proprietà benefiche per la salute e la bellezza: svolge un'azione antinfiammatoria, è efficace contro virus, batteri e funghi, rinforza il sistema immunitario ed apporta benefici a pelle e capelli. Scopriamo allora tutte le proprietà dell'olio di cumino nero e come utilizzarlo.

Proprietà e benefici dell'olio di cumino nero

L'olio di cumino nero, insieme ai semi, potenzia il sistema immunitario, aumentando le difese e il benessere generale. Funziona anche come ottimo ricostituente dopo un periodo di convalescenza, nei momenti di stress, ma anche per prevenire i malanni di stagione. Gli acidi grassi contenuti in questo prezioso olio diminuiscono anche i livelli di colesterolo cattivo nel sangue (LDL) aumentando invece il colesterolo buono (HDL), riducendo anche la pressione sanguigna e contrastando malattie cardiovascolari come l'aterosclerosi: malattia che può danneggiare il sistema cardiaco. L'olio di cumino nero ha effetti positivi anche in caso di asma e aiuta ad alleviare i sintomi delle allergie. Altra proprietà importante è quella di combattere le infezioni batteriche e fungine: viene utilizzato anche in caso di Helicobacter pylori, per combattere infezioni da candida oppure dovute a funghi, anche per quanto riguarda la pelle.

L'olio di cumino svolge anche un'azione carminativa, che facilita l'eliminazione di gas intestinali, aiutando quindi contro gonfiore, flatulenza e dolori addominali. Inoltre stimola l'appetito, grazie alle sue proprietà eupeptiche che attivano i succhi gastrici di stomaco e intestino, facilitando anche la funzione digestiva. Il suo aroma, inoltre, contrasta i problemi di alitosi.

Grazie a particolari composti presenti nei semi di cumino nero, come il thymoquinone, questo olio funziona anche come antinfiammatorio, sia a livello interno che esterno, può quindi ridurre i dolori legati ad infiammazioni come il colon irritabile o problemi alle articolazioni, compresa l'artrite. Tra gli altri benefici di sono quelli legati alla salute del fegato, alla prevenzione del diabete di tipo 2 e al miglioramento delle prestazioni cognitive, inoltre, la presenza di antiossidanti, proteggerebbe da malattie autoimmuni e dal cancro.

L'olio di cumino nero è un toccasana anche per la salute di pelle e capelli: viene utilizzato in caso di scottature della pelle, herpes, dermatiti, favorisce la riduzione delle rughe, in quanto ricco di antiossidanti, nutre la pelle secca e riduce le cicatrici. Per quanto riguarda i capelli, invece, ne stimola la ricrescita, è un ottimo antiforfora e rende morbida e idratata la chioma, soprattutto in caso di capelli secchi.

Come utilizzare l'olio di cumino nero

L'olio di cumino nero può essere utilizzato per via interna o esterna: nel primo caso, la dose consigliata è di 1 o 2 cucchiai al giorno mescolato con un po' di miele, oppure è possibile utilizzarlo sul pane o sulle insalate. Chiedete sempre consiglio al medico e acquistate, nelle erboristerie o nei negozi bio, un prodotto di ottima qualità: assicuratevi quindi di acquistare un olio biologico spremuto a freddo e realizzato con cumino nero al 100%, senza altri ingredienti aggiunti. Una volta acquistato conservatelo in luogo buio e asciutto per evitare che irrancidisca.

Per uso esterno, invece, possiamo utilizzare l'olio di cumino nero come suggerisce la medicina Ayurvedica, spalmandolo delicatamente sul corpo prima di fare la doccia con l'acqua calda, almeno una volta a settimana: avrete così una pelle morbida e nutrita, oppure può essere utilizzato come olio vegetale di base per massaggi aromaterapici. L'olio di cumino lenisce anche la pelle infiammata e secca, per questo è consigliato anche in caso di psoriasi o eczema, ed aiuta anche a curare acne e dermatiti. Per la bellezza dei capelli potete realizzare un impacco nutriente e antiforfora: massaggiate l'olio di cumino puro sul cuoio capelluto, lasciatelo agire per mezz'ora, così da attivare l'azione antiforfora, e sciacquate. Potete aggiungere anche alcune gocce di olio di cumino nero a shampoo, balsamo o crema, ottimo rimedio per idratare pelle e capelli, riducendone la secchezza.

Controindicazioni

Lìolio di cumino nero non può essere assunto per via interna in gravidanza, in quanto potrebbe stimolare in modo prematuro le contrazioni uterine. Consultate il medico anche in caso di patologie, se siete soggetti allergici o se assumete farmaci.