Claire Kirby è mamma e blogger di 36 anni, ha due figli, Harry, 5 anni, e Oliver, 16 mesi, e negli ultimi tempi la sua pagina “Life Love and Dirty Dishes” sta diventando molto popolare. Il motivo? Nel post “We are not rivals” ha consigliato a tutte le mamme di non sentirsi in competizione per il modo in cui educano i propri bambini, ma piuttosto di sostenersi a vicenda e di concentrarsi sulla gioia della maternità.

Claire affronta questioni come l’allattamento, definito una “sensazione incredibile che può portare ad un esaurimento puro”, o come le mamme lavoratrici, costrette a mettere il proprio bimbo al nido dopo sole 12 settimane. Ci sono quelle che decidono di nutrire il figlio naturalmente e quelle che invece non possono farlo, chi prende il piccolo in braccio ogni volta che piange e chi non vuole viziarlo. In tutti i casi, quello che Claire vuole far capire è: “Non esiste un modo sbagliato per essere genitori. C'è solo la propria strada. Non siamo rivali, siamo madri”. La donna esprime ogni sua opinione in modo equilibrato, senza dare giudizi, facendo capire che ogni mamma può scegliere di educare a proprio modo un figlio, tenendo conto solo le sue esigenze professionali e familiari.

A volte si tratta di scelte, altre volte di circostanze, ma bisogna rendersi conto che, nonostante ognuno sia genitore in modo diverso, tutti cercano di dare il proprio meglio. E’ inutile dunque mettersi in competizione con altre mamme o sentirsi superiori per aver passato più tempo con il piccolo: è l’amore per la maternità e per il figlio che accomuna tutte e che le rende non toppo diverse l’una dall’altra.