La Milano Fashion Week è ufficialmente partita e fino al prossimo 24 settembre vedrà diverse Maison di fama internazionale presentare le loro collezioni per la Primavera/Estate 2019. Gli eventi di moda organizzati in giro per il capoluogo lombardo sono moltissimi, primo tra tutti la presentazione della capsule collection firmata da Nicki Minaj per Diesel. Al suo arrivo in Piazza San Babila, la rapper è stata letteralmente sommersa dalla folla, lasciando tutti senza parole con le sue forme prorompenti e i suoi capelli rosa fluo.

Nicki Minaj audace alla presentazione della sua linea per Diesel

Nicki Minaj non è solo una rapper di successo, di recente si è  lanciata anche nel mondo della moda. E' infatti diventata stilista per Diesel, firmando un'esclusiva capsule collection che si propone di combattere le offese degli haters. Per presentarla la cantante è volata a Milano durante il primo giorno della Fashion Week ed è stata letteralmente sommersa dalla folla non appena è arrivata davanti allo store del brand in Piazza San Babila. La Minaj ha lasciato tutti senza parole con il suo look audace. Ha infatti indossato una jumpsuit coloratissima e trasparente che ha rivelato i capezzoli, abbinata a degli stivaletti rossi e a un bomber nero. Per completare il tutto ha optato per una chioma rosa fluo tenuta sciolta e con la fila laterale che non poteva passare inosservata. Insomma, al grido di "The Queen is Coming", Nicki ha dimostrato di non avere rivali in fatto di sensualità. A questo punto ai fan non resta che aspettare l'arrivo della sua collezione per Diesel nei negozi, certi del fatto che sarà caratterizzata da dettagli davvero sexy.

La collezione Hate Couture di Nicki Minaj x Diesel

Si chiama Hate Couture ed è la collezione firmata da Nicki Minaj per Diesel e presentata durante la Milano Fashion Week. Al motto di "Più odio indossi, meno te ne interessi", ha intenzione di combattere il fenomeno degli haters sui social, depotenziando l'odio e trasformando la negatività ricevuta online in messaggi che si possono indossare con orgoglio. Il nome scelto non è casuale, visto che dalla parola Haute, solitamente utilizzata nell'Alta Moda, è stata cancellata la U, in maniera tale da creare "Hate", ovvero "Odio". I messaggi offensivi che a molti sarà capitato di ricevere online sono dunque finiti stampati su felpe, giubbotti, parka, capi streetwear, trasformati in pezzi unici e pieni di grinta di cui andare fieri. La Minaj è il personaggio principale della campagna di Diesel Hate Couture ma al suo fianco ci sono anche altri talenti come Gucci Mane, Bella Thorne, Bria Vinaite, Tommy Dorfman, Miles Heizer, Yovanna Ventura, Barbie Ferreira, Yoo Ah-In e Jonathan Bellini.