La minigonna è uno dei capi più amati e odiati allo stesso tempo: c'è chi la indossa quando vuole sentirsi femminile, chi non può farne a meno e chi ogni volta la prova e poi la ripone nell'armadio. Nata all'inizio degli anni'60 da un'idea di Mary Quant ha dato il via a un processo di liberalizzazione dell'abbigliamento: la mini veniva indossata con stivali di vernice, collant colorati o in fantasia e la femminilità non era più la stessa. Dopo critiche e disapprovazioni, la minigonna è diventata un capo cult. Ma come si indossa per esaltare la femminilità e la silhouette di ogni donna senza sembrare volgari? Ecco tutti i consigli per portare la minigonna.

Mango, Pull and Bear, Zara
in foto: Mango, Pull and Bear, Zara

Come si sceglie una minigonna?

La giusta minigonna si sceglie il base alla propria forma del corpo, ma bisogna valutare anche tessuti, fantasie,  colori e soprattutto taglia. Non pensate che una mini di una taglia più piccola conferisca alla vostra silhouette un aspetto sexy: invece che risultare aderente e mettere in risalto le vostre curve non farà altro che esaltare i difetti. Scegliete quindi la taglia corretta in modo da non risultare "strizzate" al suo interno. Se hai le gambe affusolate puoi scegliere anche i modelli più corti, mentre le tue gambe non sono eccessivamente lunghe e snelle meglio puntare su lunghezze sopra il ginocchio, magari in tonalità scure come il nero o il grigio. Sei hai i finachi più rotondi, meglio puntare su un modello a palloncino mentre per chi ha le gambe non troppo magre è consigliato puntare su tessuti più morbidi e tagli più lunghi: scopri la gonna giusta in base alla tua fisicità!

I consigli per indossare la minigonna senza essere volgari

Se viene abbinata nel modo sbagliato la minigonna può diventare sinonimo di volgarità: per scongiurare questo effetto, è meglio evitare di abbinare una mini a top scollati e troppo aderenti, così come a tacchi a spillo vertiginosi. Ciò non significa che sia necessario rinunciare al tacco: basterà scegliere uno stivale oppure una decolletè con il tacco più largo per esaltare la propria femminilità senza essere volgari. La minigonna può essere abbinata con capi contrastanti: perfetti ad esempio gli anfibi, i biker boots e le felpe o i maglioni larghi. Se preferisci puntare su un look più femminile indossa la minigonna con un collant coprente o lavorato. Attenzione anche alla scelta dell'intimo: l'ideale è scegliere capi senza cuciture e in un tessuto liscio in modo che non si intraveda la trama, da evitare invece perizoma e tanga.

Minigonna in inverno

Chi l'ha detto che la minigonna può solo essere indossata in estate? Anche nella stagione più fredda puoi indossare questo capo senza rischiare di congelare le gambe: il segreto è puntare su tessuti più pesanti come il jeans, il velluto o la lana, da abbinare a un collant coprente o ad leggins in fantasia; se scegli di abbinare uno stivale puoi anche indossare un calzino alla caviglia più pesante che tenga al caldo i piedi. Se indossi i collant e hai le gambe magre puoi anche scegliere di abbinare una parigina sopra la calza, per rendere il look sbarazzino e riscaldare le gambe. Per la parte superiore del corpo scegli capi caldi e avvolgenti, senza rinunciare a sciarpe o poncho.

Le minigonne dell'inverno 2016

La minigonna è un vero must have della stagione invernale 2016: versatile e colorata, potrai indossarla per sfoggiare look più casual e sbarazzini oppure outfit più eleganti e sobri. Da provare la minigonna in pelle, a pieghe oppure liscia, ma anche quella sbarazzina in tulle oppure una versione più classica nella fantasia tartan, rigorosamente rossa, perfetta da indossare per le feste natalizie. I colori più gettonati sono il nero e il grigio, ma per l'inverno sono da provare anche le versioni metallizzate: sfoglia la gallery e scopri la mini gonna perfetta per te!