La Milano Fashion Week si avvia alla conclusione della sua seconda giornata: le sfilate si sono aperte con MaxMara, che festeggia i 70 anni dalla fondazione, e sono proseguite con Genny, Moschino, Prada e Emporio Armani. Questa Fashion Week al tempo del Covid è dominata da un ritorno all'essenziale, senza eccessi o frivolezze: colori neutri, linee pulite, rigore maschile anche nei completi femminili. Ecco cinque look visti in passerella e che abbiamo amato in questa seconda giornata di sfilate e che detteranno le tendenze dell'Autunno/Inverno 2021-22: ispirazioni safari, tagli maschili, accenni fluo e capi oversize.

1. Il tailleur mannish di Genny

I completi sartoriali di ispirazione maschile non sono certo una novità: fanno parte di quei capi intramontabili destinati a tornare ciclicamente nelle collezioni. Il prossimo inverno pare che non potremo proprio farne a meno. Il brand Genny nella sua sfilata ha proposto il classico tailleur mannish a quadretti: il pantalone ha le pence e la giacca, con un solo bottone, è stretta in vita da una cintura, confermando un trend che abbiamo già notato da alcune stagioni. Il dettaglio di stile? Camicia, guanti e bag sono nella stessa nuance di colore, precisamente un giallo becco d'oca.

2. Il completo safari retrò di Moschino

L'ispirazione della collezione Autunno/Inverno 2021-22 di Moschino arriva dalla vecchia Hollywood e dai suoi film cult. Le ultime uscite della sfilata immaginata dallo stilista Jeremy Scott sono ambientate nella giungla e si richiamano allo stile safari: giacca sahariana con le tasche stretta in vita da una cintura, gonna midi e stivaletti stringati con la suola in gomma. I colori polverosi che si ispirano al deserto e le giacche dal taglio pratico si confermano tra i trend da seguire per il prossimo inverno.

3 I colori neutri e le linee oversize di MaxMara

MaxMara festeggia i 70 anni dalla sua fondazione con una collezione che celebra i capisaldi del brand: linee pulite, colori neutri, cappotti avvolgenti. Il dna dell'azienda però è stato reinterpretato con contaminazioni british – le gonne a quadretti, i mocassini con il tacco – e urban, evidenti nei capi oversize e nel gioco di sovrapposizioni. Il trend da seguire è quello del total look in colori neutri e delle linee oversize, come nella giacca da aviatore portata sopra il completo sartoriale.

4 Il cappotto in colori fluo di Prada

In una Fashion Week dominata dal total black e da colori neutri (come il ghiaccio, beige e grigio proposti da Fendi) Prada spicca con stampe coloratissime, capi in tinte fluo e body Seventies che escono dalle maniche arrotolate delle giacche. Il pezzo da copiare è sicuramente il cappotto oversize in tinte fluo, che accende anche il look invernale più basic.

5 Il blazer in velluto di Emporio Armani portato come un vestito

La sfilata di Emporio Armani rielabora ed esalta i capi iconici della Maison milanese con inedite tinte fluo, dal fucsia al viola. Il capo più chic è sicuramente il blazer doppiopetto in velluto indossato come un minidress sopra i collant. Da diverse stagioni il velluto è protagonista delle collezioni invernali, mentre il doppiopetto è una giacca intramontabile che coniuga maschile e femminile in modo sofisticato.