Dopo la sfilata evento di Dsquared2, alla qualle hanno partecipato star del calibro di Mary J Blidge e Paris Hilton, che ha sfoggiato un inconsueto look da gatta, è iniziata ufficialmente il 17 gennaio 2015 la Milano Fashion Week, kermesse modaiola che durerà fino al 20 gennaio, durante la quale i grandi brand della moda italiana ed internazionale prsenteranno le collezioni uomo per l'Autunno/Inverno 2015-16. Nella prima giornata di Milano Moda Uomo hanno sfilato brand come Corneliani, Ermenegildo Zegna, CoSTUME NATIONAL Homme, Versace ed hanno mostrato le proprie creazioni marchi come Duvetica, Piquadro e Hogan.

Un vento di speranza soffia sulla Fashion Week di Milano

A giudicare dalle collezioni viste in passerella nel primo giorno di Milano Moda Uomo 2015 sembra che i "venti di crisi" stiano per lasciare il passo ad un'atmosfera più distesa e positiva. Osservando i capi delle diverse collezioni sembra infatti che regni un mood ottimista e meno rigido rispetto alle fashion week precedenti. L'industria della moda vuole lanciare un messaggio positivo e di speranza? Forse sì, almeno per quanto rigurda i capi che vestiranno l'uomo il prossimo Autunno/Inverno. Sulla passerella di Dsquared2, ad esempio, hanno sfilato vaporosi cappotti in pelliccia ed originali copricapo dalle forme imponenti, mentre sul catwalk di CoSTUME NATIONAL Homme prende vita il grido di speranza lanciato da Ennio Capasa che da vita al suo "angelo urbano".

CoSTUME NATIONAL Homme: "Abbiamo bisogno di angeli"

A lanciare il primo messaggio positivo è Ennio Capasa, designer di CoSTUME NATIONAL che propone in passerella una collezione maschile intitolta Dancing with an urban angel. Abbiamo bisogno di più angeli? Sì, secondo lo stilista pugliese che afferma: "Oggi più che mai ne abbiamo bisogno". Sulla passerella sfila un urban angel vestito come una rock star con tanto di chiodo ricoperto di cristalli o con vaporosi cappotti glamour impreziositi da morbide piume total black.

Nonostante alcuni capi estremi, l'attitudine minimal chic del marchio resta forte. Nella nuova collezione Autunno/Inverno 2015-16 dominano colori scuri come il blu notte e il nero, le linee basic e squadrate e la pelle. C'è però spazio per lucenti tocchi di turchese e per total look cammello. Sherling, cashmere, mohair e suede sono i tessuti protagonisti che danno vita ad una collezione contemporanea attraverso cui Capasa sceglie di citare l'eleganza di un passato non troppo lontano per gettare un seme dal quale, si spera, nascerà un futuro migliore.

Corneliani e la candida neve che rende ogni cosa più bella

La neve con il suo candore tutto copre e rende ogni cosa più bella e magica. Questo è ciò che sembra suggerire l'allestimento scelto per la sfilata Autunno/Inverno 2015-16 del celebre marchio d'alta sartoria Corneliani. Sulla passerella ricoperta di terriccio dal colore caldo e intenso sfilano gli eleganti completi invernali, sullo sfondo un albero secolare che ha ormai perduto le sue foglie. A conclusione dello show però una pioggia di candida neve imbianca ogni cosa donandole un aspetto nuovo.

L'uomo Corneliani è un uomo che guarda all'eleganza del passato ma, proprio come la neve trasforma il paesaggio, sa bene come trasformare quest'eleganza classica per renderla contemporanea e moderna. E' un uomo che indossa preziose giacche in pelliccia e cappotti dalle linee pulite, sfoggia con nonchalanche cardigans di un viola intenso e completi blu notte. E' un uomo ottimista ma pacato, un uomo che guarda al futuro tenendo d'occhio gli insegnamenti che vengono dal passato.

Hogan: il ritorno degli anni '90 nella collezione uomo A/I 2015-16

L'uomo Hogan scende in strada e con i suoi abiti mostra una nuova consapevolezza e un nuovo desiderio di scoperta. E' un uomo cosmopolita che corre per le strade di grandi metropoli come New York, che si fa largo tra la folla sfoggiando uno stile ricercato e pratico, che sceglie un mood sporty chic del tutto inedito. Il marchio di Della Valle ha presentato nel primo giorno della Milano Fashion Week la propria collezione maschile di abiti, scarpe e accessori disegnata da Simon Holloway per il prossimo Autunno/Inverno 2015- 16 con una presentazione in movimento, un sorta di "urban show".

La location è stata allestita come una main street urbana, con tanto di semafori e strisce pedonali, sulla quale si muovevano aitanti uomini con indosso abiti ispirati al modernismo anni '90 mescolato con lo stile active. Sulla passerella il casual e l'elegante si mescolano, lo sportivo e il classico diventano tutt'uno nei look in cui i cardigans jacquard sono abbinati a pantaloni in tessuto tecnico, in quelli in cui iper moderne pettorine e T-shirt con "stampa semaforo" si contrappongono a cappotti dal sapore sartoriale e a completi dalle linee pulite. A prendere vita è uno stile fatto di contrasti a cui non si può resistere.

Duvetica: i pullover di piume per l'uomo nuovo

Nel primo giorno di Milano Moda Uomo 2015 Duvetica ha presentato la propria collezione per il prossimo Autunno/Inverno 2015-16. Il marchio, conosciuto per i suoi piumini dai colori intensi e dai materiali pregiati, ha sensibilmente allargato la sua proposta creando una collezione di cui fanno parte anche maglioni, cardigans, felpe e altri capispalla.

La grande novità per il prossimo inverno sono i morbidissimi pullover a fondo unico realizzati con un mix di lana e piume, una vera chicca, perfetti per l'uomo nuovo che abbiamo visto protagonista in questo #dayone della Milano Fashion Week.