5.019 CONDIVISIONI
21 Ottobre 2021
11:29

Meghan Markle scrive al Congresso: “Da mamma chiedo il congedo retribuito per i neogenitori”

Meghan Markle si è spesso esposta per i diritti delle donne, ma ora ha deciso di fare un passo in avanti, scrivendo direttamente al Congresso americano. Nella lettera aperta ha raccontato la sua esperienza: la nascita di Lilibet è stata fonte di gioia, ma come altri genitori i Sussex si sono sentiti “sopraffatti”
A cura di Beatrice Manca
5.019 CONDIVISIONI

Meghan Markle e il principe Harry sono stati nominati dalla rivista Time tra le persone più influenti dell'anno, e a buon diritto: spesso hanno usato la loro notorietà per esporsi su cause che stavano loro a cuore, come l'ambiente o i diritti delle donne. Adesso la Duchessa vuole fare un passo in avanti, portando le sue battaglie al Congresso statunitense: ha scritto una lettera aperta in cui sollecita la politica a implementare il congedo retribuito per i neogenitori. Lei stessa è da poco diventata madre per la seconda volta di una bambina, Lilibet, e nella lettera dice di essersi sentita "sopraffatta" nonostante tutti i privilegi di cui gode. Per le donne lavoratrici spesso la maternità è un lusso e dopo il parto si trovano costrette a scegliere se accudire il bebé o tornare subito al lavoro. Una scelta che Meghan non ha dovuto prendere e per questo ha deciso di esporsi in prima persona sul tema.

La lettera di Meghan Markle al Congresso

La lettera aperta è stata pubblicata per intero sul sito dell'associazione Paid Leave For All. Meghan Markle si è rivolta direttamente alla presidente della camera Nancy Pelosi e al leader della maggioranza in Senato, Chuck Shumer. La Duchessa premette di parlare "da genitore" e da cittadina americana: non è una funzionaria eletta né una politica (e non ha intenzione di diventarlo, nonostante il gossip l'abbia data a un passo dalla candidatura). Semplicemente, Meghan Markle vuole condividere la sua storia per chiedere pubblicamente il congedo familiare, uno strumento più che mai necessario per conciliare maternità e lavoro: "Vi scrivo in questo momento così importante, come mamma, per sostenere il congedo retribuito". La pandemia ha colpito duramente le donne in ogni parte del mondo, anche nei Paesi più ricchi. "A un ritmo allarmante, milioni di donne hanno abbandonato la forza lavoro – si legge nella lettera aperta della Duchessa – restando a casa con i loro figli mentre le scuole e gli asili nido erano chiusi. Il genitore che lavora deve scegliere se essere presente per i figli o se essere pagato".

Meghan Markle con il piccolo Archie
Meghan Markle con il piccolo Archie

Meghan Markle: "La nascita di Lilibet ci ha sopraffatti"

Anche se Meghan Markle ha sposato un principe e prima aveva una fiorente carriera da attrice, la sua vita non è sempre stata costellata da privilegi. La sua famiglia ha attraversato alcuni periodi di difficoltà e lei stessa ha iniziato a lavorare da giovane per aiutare i genitori. Ora anche lei è madre: la nascita di Lilibet è stata fonte di gioia, ma come altri genitori i Sussex si sono sentiti "sopraffatti". "Noi non abbiamo dovuto confrontarci con la scelta di trascorrere quei primi mesi critici con la nostra bambina o tornare al lavoro", ha aggiunto nella lettera. Ma la maggior parte dei genitori non ha la stessa fortuna: per questo la Duchessa si è rivolta direttamente alle istituzioni. Un passo importante per tutte le donne del mondo: nessuna dovrebbe più scegliere tra figli e lavoro.

5.019 CONDIVISIONI
Meghan Markle va in congedo di maternità: apparirà in pubblico solo dopo il parto
Meghan Markle va in congedo di maternità: apparirà in pubblico solo dopo il parto
Meghan Markle incinta: ecco quando va in congedo di maternità
Meghan Markle incinta: ecco quando va in congedo di maternità
Le foto private di Meghan Markle: ecco com'era prima di diventare famosa
Le foto private di Meghan Markle: ecco com'era prima di diventare famosa
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni