Il Collegio è uno dei reality più seguiti degli ultimi tempi, è dedicato a gruppi di ragazzi che si ritrovano a studiare in un istituto del passato, accettando di sottostare a regole rigide e antiquate, prima tra tutte quella di rinunciare allo smartphone per qualche settimana. La quarta edizione, quella dedicata agli anni '80, è terminata da diversi giorni ma, nonostante ciò, si continua a parlare dei suoi protagonisti. Tra i più amati c'è Mario Tricca, distintosi per il suo animo filosofico e le sue domande esistenziali. Se nel programma di Rai 2 tra divise formali e capelli "a scodella" aveva l'aria del classico secchione, ora le cose sono cambiate e ha rivoluzionato il suo stile.

Chi è Mario Tricca

Mario Tricca è un ragazzo di 15 anni, viene da Castel Madama, in provincia di Roma, ed è diventato famoso dopo aver partecipato alla quarta edizione de Il Collegio, quella in cui un gruppo di studenti è stato catapultato in un istituto degli anni '80. Nella vita "normale" frequenta il liceo classico, è studioso e prende sempre dei buoni voti. È  curioso, propositivo, positivo, anche se all'interno del docu-reality si è distinto per il suo animo "filosofico". I genitori hanno rivelato che fin da piccolo si è sempre posto delle domande "esistenziali" particolari e insolite come "Dov'ero 15 anni fa prima di nascere"? Tra le sue più grandi passioni ci sono il canto classico e l'ornitologia, ha infatti un passerotto addomesticato a terra. La sua speranza? Che l'esperienza su Rai 2 l'abbia reso più sicuro di sé. Il pubblico del web sembra apprezzarlo non poco, ad oggi conta infatti 423.000 followers.

Mario Tricca, com'è cambiato dopo Il Collegio 4

I ragazzi de Il Collegio sono costretti a indossare delle divise formali fatte di giacche blu, camicie bianche, bermuda, gonne a pieghe, calzettoni e mocassini, ma nella vita "normale" il loro stile è radicalmente diverso. Mario Tricca, ad esempio, è apparso decisamente irriconoscibile al termine del programma. Se su Rai 2 lo abbiamo visto con l'elegante uniforme e i capelli "a scodella" con tanto di ciuffo laterale, ora le cose sono cambiate. Lo studente ha detto addio al look da classico secchione, ha tagliato la chioma rasandola sui lati e ha inoltre buttato all'indietro il ciuffo, apparendo molto più cool. Ha inoltre sostituito la giacca con dei maglioncini, da quelli a collo alto a quelli con lo scollo a V, ma non ha rinunciato alla camicia. Certo, spesso ha sfoggiato anche delle t-shirt casual ma ha puntato quasi sempre sulla tinta unita, evitando di osare. Insomma, lo stile di Tricca è decisamente classico, anche se la recente notorietà l'ha spinto ad aggiungere un tocco di novità alla sua immagine.