Il simbolo chimico del magnesio è Mg, è un elemento che troviamo in abbondanza nel mondo vegetale ma che è molto utile anche all'uomo, infatti è presente in tutte le cellule del nostro corpo. Per questo motivo, quando manca, può provocare diversi disturbi. È importante per l'attività del sistema nervoso, è fondamentale nel metabolismo di lipidi, proteine e glucidi e produce energia. È inoltre necessario all'assimilazione di fosforo, calcio e potassio. Stanchezza, spossatezza e dolori articolari sono spesso il sintomo della carenza di magnesio, importante anche per la vitalità e l'energia del nostro corpo. Il giusto apporto di magnesio riesce anche a equilibrare l'energia psico fisica ma anche a a combattere l'insonnia e a prevenire l'osteoporosi. Utile inoltre per le donne che soffrono di sindrome premestruale: la mancanza di magnesio infatti sarebbe una delle cause che scatenano i dolori mestruali. I suoi benefici però sono maggiori: il magnesio infatti è coinvolto in più di 300 processi metabolici, inoltre, normalizza la funzione dei muscoli e svolge un'azione disintossicante.

SOMMARIO

Proprietà curative del magnesio
Fabbisogno giornaliero di magnesio
Quali sono gli alimenti che contengono magnesio?
Integratori di magnesio
Quali sono le controindicazioni del magnesio?

Proprietà curative del magnesio

Il magnesio ha molte proprietà sia terapeutiche che estetiche. Vediamo quali.

Aiuta in caso di ansia: il magnesio è molto efficace in caso di ansia, nervosismo e depressione ciò perché, in tutti questi casi, c'è un eccessivo consumo di magnesio che, se non viene integrato quando sono presenti questi stati, si rischia di andare incontro a una carenza di questo prezioso minerale.

Regola l'apparato gastrointestinale: con l'assunzione di magnesio si regolano sia i processi digestivi che quelli intestinali. È utile anche in caso di colite e spasmi allo stomaco perché interviene sulla muscolatura alleviando le irritazioni. Ha anche un effetto lassativo.

Energizzante: è molto utile per combattere stanchezza e spossatezza ma anche in caso di astenia e affaticamento.

Alleato dei disturbi femminili: è utile per lenire i dolori mestruali e in fase premestruale aiuta a ridurre fenomeni come irritabilità e sbalzi d'umore. Inoltre, in menopausa, diminuisce le vampate di calore e anche gli stati di ansia e depressione.

Purifica la pelle: questa sua azione è molto utile in caso di acne. Si può infatti preparare una miscela con polvere di magnesio a cui unire l'olio di neem, da applicare sul viso. Il magnesio è un antibiotico e antibatterico naturale ed è utile anche in caso di infiammazioni cutanee.

Aiuta le ossa: previene l'osteoporosi perché aiuta a fissare il calcio e il fosforo. Previene l'artrite perché contrasta la formazione di depositi calcarei sulle articolazioni.

Ha effetti sul sistema muscolare: il magnesio riesce a crampi e contratture muscolari. Riduce l'iper eccitabilità in quanto agisce sui neuroni del sistema nervoso che controllano il sistema muscolare.

Aiuta a dimagrire:  il magnesio riesce a regolare il metabolismo e viene utilizzato nei trattamenti per l'obesità e come coadiuvante per dimagrire anche perché, data la sua azione distensiva sul sistema nervoso, limita l'assimilazione di cibo da ansia e stress. Inoltre abbassa i trigliceridi e mantiene alti i livelli di colesterolo buono (HDL).

Sali di Magnesio

Magnesio citrato: è un sale di magnesio che viene ben assorbito dall'organismo ed è utile nel caso si debba aumentare il ph delle urine in caso di calcolosi di acido urico.

Magnesio cloruro: questo sale ha un'ottima solubilità in acqua e viene utilizzato per migliorare la tollerabilità gastrica.

Perossido di magnesio: molto utile per l'intestino, aiuta a drenare la flora batterica e a liberare l'intestino e a depurare il sangue.

Fabbisogno giornaliero di magnesio

Il fabbisogno di magnesio giornaliero varia a seconda delle età.

  • Neonati: 30-70 mgl al giorno
  • bambini fino a 8 anni: 80-130 mg al giorno
  • bambini/ragazzi dai 9 ai 18 anni: 240-410 mg per i ragazzi e 240-360 mg per le ragazze
  • Uomini: tra i 400 e i 420 mg al giorno
  • Donne: dai 310 ai 320 mg al giorno; in gravidanza circa 400 mg al giorno

Quali sono gli alimenti che contengono magnesio?

Dove si trova il magnesio? Oltre che sotto forma di integratore, puoi trovare il magnesio in diversi cibi e alimenti. Quasi tutta la verdura a foglia verde ne è ricca, in particolar modo gli spinaci: mangiali crudi in insalata per assorbire al meglio tutte le loro proprietà. Ottimi anche i legumi, soprattutto i fagioli, ma anche il cacao e il cioccolato fondente. Fonte importante di potassio, le banane contengono anche un alto livello di magnesio. Ideale anche il riso: 200 grammi di riso costituiscono da soli la dose giornaliera indicata di magnesio. Anche i semi sono ricchi di magnesio, soprattutto quello di zucca, ricchi anche di sali minerali, oppure quelli di sesamo. Da considerare però che la cottura di alimenti e prodotti che contengono magnesio ne può far perdere circa l'80%.

Integratori di magnesio

Gli integratori di magnesio vengono utilizzati dagli atleti soprattutto in estate anche se, il reintegro di magnesio non va fatto solo in caso di carenze assolute, ma anche per mantenerne l'equilibrio all'interno delle cellule. Per questo dovrebbe essere assunto insieme ad altri minerali come sodio e potassio. Per l'integrazione di magnesio sono molto utilizzati:

Magnesio supremo: integratore a base di acido citrico e magnesio carbonato. Ha un elevato grado di assimilabilità da parte dell'organismo e stimola l'assorbimento di fosforo, sodio e potassio, inoltre favorisce l'utilizzo di vitamina C, vitamina E e vitamine del gruppo B. Aiuta in il buon funzionamento dei nervi, del cuore e dei muscoli.

Magnesio orosolubile: una bustina di questo integratore ricopre il fabbisogno giornaliero di magnesio. Viene consigliato agli adulti che hanno un elevato bisogno di magnesio.

Magnesio pidolato: è un sale di magnesio legato legato all'acido pidolico ed è in grado di ripristinare il magnesio nelle cellule in soli 90 minuti. Per questo viene consigliato nei casi di astenia.

Quali sono le controindicazioni del magnesio?

Il magnesio non presenta controindicazioni particolari se non in caso di iper assunzione. L'espulsione del magnesio avviene per via renale quindi, chi soffre di malattie ai reni, come l'insufficienza renale, potrà ritrovarsi con un eccesso di magnesio nel sangue. Inoltre il magnesio supremo può avere effetto lassativo.