Il cloruro di magnesio è una sostanza atossica costituita da cloro e magnesio e può essere utilizzato come antidepressivo, apportando benefici anche in caso di sindrome premestruale, e agisce in maniera benefica sulla mucosa intestinale aiutando in caso di stitichezza, grazie alle sue proprietà lassative. Il cloruro di magnesio è però utile anche in caso di stanchezza e affaticamento muscolare, mal di testa, artrite, raffreddore, raucedine. È un vero e proprio toccasana per la salute anche se il suo effetto benefico sui disturbi dura solo fino a quando se ne fa uso, non deve essere quindi considerato come una medicina.

A scoprirne le proprietà benefiche e terapeutiche fu il professor Pierre Delbert nel 1915, egli si rese conto che il cloruro di magnesio poteva essere utile per lenire e alleviare molti disturbi e a ridurre l'incidenza di alcune malattie: bronchite cronica, asma, epilessia, osteoporosi, fuoco di Sant'Antonio, orticaria, malattie dell'infanzia fino ai tumori.

Proprietà e benefici del cloruro di magnesio

Antidepressivo naturale: il cloruro di magnesio svolge una funzione antidepressiva grazie al fatto che è coinvolto nel funzionamento di quasi tutto l'organismo in particolare agisce positivamente sul sistema nervoso, muscolare, digestivo, cardiovascolare e aiuta anche a regolare l'equilibrio ormonale. Per questo motivo gli integratori a base di cloruro di magnesio hanno effetti antidepressivi. Inoltre diminuisce il nervosismo tipico della sindrome premestruale

Combatte la stitichezza: il cloruro di magnesio combatte la stitichezza in quanto svolge importanti azioni sul tratto gastrico-intestinale: aiuta la digestione, e ciò è fondamentale per prevenire la stipsi, aumenta i livelli di acqua nell'intestino ammorbidendo così le feci, inoltre aiuta la peristalsi intestinale e rilassa i muscoli di tutto il tratto digestivo. Queste importanti azioni aiutano a combattere efficacemente la stitichezza.

Utile contro osteoporosi e artrosi: il cloruro di magnesio apporta benefici in chi soffre di queste patologie perché aumenta la densità ossea, rivelandosi un ottimo supporto soprattutto per le persone anziane che tendono a soffrire di osteoporosi e artrosi. Il cloruro di magnesio aiuta la formazione delle ossa e svolge un ruolo importante nell'assorbimento del calcio.

Aiuta le funzioni renali: il cloruro di magnesio evita l'accumulo di ossalato di calcio nei reni e contribuisce ad eliminare l’acido che vi si accumula, favorendo il corretto funzionamento dei reni ed evitando la formazione di calcoli. Bisogna fare attenzione ad assumere cloruro di magnesio solo se si hanno calcoli renali associati a infezione urinaria. In questi casi meglio fare prima un esame delle urine e consultare il medico.

Previene le infiammazioni: il cloruro di magnesio aiuta a prevenire molte infiammazioni che possono svilupparsi in diverse parti del corpo: allergie, sinusite, asma, bronchite, infiammazioni della gola, artrite e dermatite. Prevenire queste infiammazioni grazie al cloruro di magnesio aiuta anche a diminuire l'incidenza di malattie cardiache provocate spesso proprio da stati infiammatori.

Combatte l'ipertensione: chi soffre di pressione alta può utilizzare il cloruro di magnesio che si è rivelato un toccasana per i soggetti ipertesi. La formulazione consigliata è di 25 grammi di cloruro di magnesio in polvere in un litro d'acqua: da bere una tazzina al giorno.

Utile per la cura della bellezza: il cloruro di magnesio viene utilizzato anche in prodotti cosmetici per prevenire le rughe e schiarire le macchie cutanee, per il trattamento di pelli grasse e con acne, per rinforzare le unghie fragili e può essere utile per scurire i capelli bianchi.

Inoltre il cloruro di magnesio è utile per:

  • aumentare le difese immunitarie e ridurre l'incidenza di alcuni tumori
  • tonificare i muscoli e prevenire crampi e dolori;
  • ridurre il rischio di infarto e prevenire la formazione di coaguli nel sangue;
  • regolare il sistema ormonale;
  • curare il fuoco di Sant'Antonio e le malattie dell'infanzia;
  • curare l'epilessia;
  • viene utilizzato anche in caso di morsi di vipera.

Soprattutto in caso di crampi, stanchezza e mal di testa è consigliato anche il Magnesio Supremo facilmente assimilabile dal nostro organismo, da consumare a stomaco vuoto per una maggiore efficacia.

Quanto durano gli effetti benefici del cloruro di magnesio?

I benefici del cloruro di magnesio durano per tutto il tempo che l'integratore viene assunto. Quando si smette l'assunzione vengono meno anche i suoi effetti positivi.

Cloruro di magnesio: posologia

Per la posologia è sempre meglio rivolgersi al medico che valuterà il caso specifico, in base all'utilizzo come prevenzione o come cura. Il cloruro di magnesio in polvere va sciolto in acqua: per ogni litro sono necessari 25 grammi di polvere. Di norma la dosa consigliata nei casi acuti, dai 6 anni in su, è di 6 bicchieri al giorno che corrisponde a mezzo litro di acqua e 12,5 gr. di cloruro di magnesio. Come cura preventiva basta un bicchiere ogni 12 ore.

Il cloruro di magnesio è un integratore e non un medicinale, non dà assuefazione e può essere utilizzato anche insieme a terapie farmacologiche. Il consiglio è però sempre quello di utilizzarlo dopo un consulto medico per stabilire dosi e tempi della terapia.

Dove acquistare il cloruro di magnesio

Il cloruro di magnesio si può acquistare in farmacia, erboristeria, nei supermercati e on-line. Lo troviamo cristallizzato, in polvere, in compresse e i prezzi variano dai 6 ai 16 euro.

Controindicazioni

Il cloruro di magnesio è controindicato in caso di problemi ai reni, soprattutto in soggetti che soffrono di insufficienza renale perché può causare una serie di disturbi tra cui l’ipermagnesiemia, molto dannosa per il corpo.

Chi soffre di tiroide deve assumere il cloruro di magnesio a qualche ora di distanza dai medicinali per non comprometterne l'assorbimento.

Dosi eccessive di cloruro di magnesio potrebbero provocare il rilassamento del sistema nervoso centrale mentre, a livello cardiovascolare potrebbero diminuire le contrazioni cardiache. Tra gli effetti collaterali dovuti a un uso eccessivo troviamo anche: diarrea, nausea , vomito, mal di stomaco, astenia e problemi respiratori.