La battaglia contro l'endometriosi, il desiderio di maternità, la dipendenza dai farmaci ma anche i successi professionali e le relazioni costruite lungo il percorso: l'attrice e sceneggiatrice Lena Duham "parla" alla se stessa di dieci anni fa in una lettera aperta che è anche un toccante bilancio personale. Attivista e icona femminista, la creatrice della serie Girls ha sempre parlato apertamente del rapporto travagliato con il proprio corpo e dei problemi di salute, come il dolore cronico causato dall'endometriosi. Su Instagram ha pubblicato una foto che la ritrae a 24 anni: ha spiegato che guardandola le è venuta voglia di parlare a quella ragazza e spiegarle come saranno i prossimi dieci anni della sua vita.

Il messaggio alla se stessa di dieci anni fa

La foto, scrive Lena Dunham nella didascalia, è stata scattata un giorno d'agosto del 2011: la serie tv Girls che le ha dato la fama sarebbe iniziata solo qualche mese dopo. Quel giorno, ricorda, indossava un vestito vintage della madre e ha scattato una foto allo specchio con il suo iPhone nuovo di zecca (uno dei primi modelli in circolazione) con la "sensazione travolgente che hai solo da giovane, quando senti che un grande cambiamento è alle porte". Nella didascalia che accompagna la foto la sceneggiatrice ha condiviso alcuni pensieri che avrebbe voluto rivolgere a quella ragazza che si stava affacciando allora nel mondo dello spettacolo: "Finalmente te ne andrai da casa dei tuoi genitori. Non preoccuparti: so che è Hollywood, ma nessuno ti chiederà di perdere peso".

Lena Dunham
in foto: Lena Dunham

Endometriosi e maternità: le battaglie di Lena Dunham

In particolare, Lena parla con delicatezza dell'operazione a cui si è sottoposta per eliminare il dolore terribile dell'endometriosi: nel 2018, dopo aver provato ogni tipo di terapia, ha rimosso l'utero e la cervice. Una scelta drastica e necessaria, che l'ha messa di fronte alla maternità mancata e al desiderio di crearsi una famiglia. Ma nonostante le sfide che ha dovuto affrontare in questi dieci anni, il messaggio che Lena Dunham vuole dare alla sua versione più giovane è positivo: "Va tutto bene, più che bene. Tutto è esattamente come speravi quando sei entrata in quel bagno per farti la foto". Ecco il testo integrale della lettera:

"Ciao sono io, la Lena di 34 anni. Non ci crederai mai, ma in due mesi inizierai a scrivere una serie tv da sei stagioni. Piacerà alla gente? Domanda complicata, ma sicuramente piacerà a te farla. Troverai la tua voce e scriverai dei libri. Te ne andrai dalla casa dei tuoi genitori in California – non preoccuparti, non dovrai perdere peso per stare a Hollywood. Al contrario, ne prenderai parecchio. Avrai un milione di amici e di collaboratori e non ti sentirai più sola come ti capita ora. Sai quei dolori allo stomaco? Ti aspettano parecchi interventi chirurgici. Ti asporteranno l'utero e so che ora ti sembra una cosa a caso, ma sarà un tasto dolente quando sarai più grande. E dovrai disintossicarti: non pensi di avere un problema con la droga? Oh, aspetta. Quando arriverai alla mia età avrai baciato 47 uomini (e terrai il conto!) e nessuno sarà tuo marito. E poi ancora non avrei imparato a guidare. Ma vuoi sapere la cosa più strana? Va bene. Va tutto bene, più che bene. Tutto è esattamente come speravi quando sei entrata in quel bagno con una nuova cosa chiamata iPhone pensando: "Qualcosa di grosso sta arrivando".