527 CONDIVISIONI
15 Ottobre 2018
18:36

Le uova vaginali di giada? Sono ancora le più vendute, nonostante la multa alla Paltrow

Le uova di giada da inserire in vagina lanciate da Gwyneth Paltrow hanno fatto non poco discutere negli ultimi anni. Non solo hanno generato innumerevoli polemiche, hanno anche fatto sì che l’attrice venisse multata per aver realizzato una pubblicità ingannevole. Nonostante ciò, ancora oggi sono super richieste sul web.
A cura di Valeria Paglionico
527 CONDIVISIONI

Volete sapere qual è uno dei prodotti cosmetici più richiesti al mondo? Le pietre di giada da inserire all'interno della vagina messe in vendita da Gwyneth Paltrow sul suo blog di lifestyle "Goop". Nonostante l'attrice sia stata multata con una sanzione salatissima per aver ingannato i consumatori, visto che gli effetti sulla fertilità da lei promessi non sono dimostrabili scientificamente, le sue uova vaginali vanno ancora a ruba.

Perché Gwyneth Paltrow è stata condannata a causa delle sue uova di giada?

Si chiama "Goop" ed è il blog di lifestyle gestito da Gwyneth Paltrow, l'attrice hollywoodiana diventata una vera e propria guru dello stile di vita green. Da qualche anno ha lanciato sul mercato delle uova di giada, quarzo rosa, ossidiana e ametista, inizialmente definite l'ideale per favorire la fertilità e combattere i problemi legati al ciclo mestruale. Secondo quanto descritto dalla star, basterebbe inserirle in vagina per migliorare la propria vita sessuale poiché, tenendo i muscoli dei genitali allenati, rafforzano il pavimento pelvico ed evitano prolassi e perdite urinarie. La cosa, però, ha generato non poco scalpore poiché sono stati moltissimi i medici che hanno sottolineato i rischi di questa pratica, che avrebbe potuto favorire l'insorgere di infezioni e problemi di salute. Non è un caso che lo scorso settembre la Paltrow sia stata condannata a pagare una multa salatissima poiché, nonostante l'effetto benefico del prodotto non fosse stato dimostrato scientificamente, aveva realizzato una pubblicità ingannevole. Oggi, però, le tanto chiacchierate uova non sono state rimosse dall'e-shop, semplicemente ne è stata modificata la descrizione. La cosa che nessuno si aspettava è che sarebbero continuate a essere super richieste. Insomma, a quanto pare ai clienti non interessa che secondo i medici le pietre vaginali potrebbero causare infezioni e problemi di salute, i consigli di Gwyneth Paltrow sembrano contare molto di più di quelli degli esperti.

527 CONDIVISIONI
Gwyneth Paltrow dovrà pagare 124mila euro di multa, colpa delle uova vaginali
Gwyneth Paltrow dovrà pagare 124mila euro di multa, colpa delle uova vaginali
Giada De Blanck ieri e oggi, com'è diventata la
Giada De Blanck ieri e oggi, com'è diventata la "contessina" figlia di Patrizia
Apple Martin, la figlia di Gwyneth Paltrow che incanta con la sua bellezza
Apple Martin, la figlia di Gwyneth Paltrow che incanta con la sua bellezza
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni