Tra le ultime tendenze beauty c'è anche quella di lavare i capelli senza lo shampoo: si chiama No Poo, oppure Low Poo nel caso lo shampoo venga utilizzato in modo limitato. Tra le star che seguono il trend c'è anche Gwynet Paltrow, che per i suoi lunghi capelli biondi ha deciso di eliminare lo shampoo, ma anche Lorde, Adele e Brad Pitt.

La loro scelta è dettata sia dal rispetto per l'ambiente che per la salute del capello: utilizzando abitualmente lo shampoo infatti si producono delle tossine pericolose per l'ambiente, e i prodotti utilizzati per la pulizia del capello eliminano oli e sostanze che prodotte dal cuoio capelluto che per come azione protettiva produce più olio ingrassando i capelli che si sporcano così più facilmente. Lo shampoo inoltre contiene alcune sostanze come il Laurilsolfato di sodio e il sodium laureth sulfate che aggrediscono il follicolo del cuoio capelluto. Ma cosa usano le star al posto dello shampoo? È naturale infatti pensare che per lavare i capelli serva lo shampoo, ma in realtà esistono alcuni metodi alternativi che permettono di avere capelli perfetti anche senza utilizzare lo shampoo.

Adele per esempio, utilizza un miscuglio formato da acqua e bicarbonato che permette di detergere i capelli in modo semplice e li rende molto più gestibili rispetto allo shampoo: per la cantante infatti è fondamentale riuscire a domare la sua chioma ribelle. C'è anche chi invece utilizza solamente l'acqua tiepida: questa alternativa è ideale soprattutto per chi ha capelli normali, anche se potrebbe volerci un po' di tempo prima di abituarsi. In alternativa si può utilizzare anche l'aceto di mele, che combatte anche l'effetto crespo, mentre l'olio di cocco o di mandorle dolci può essere utilizzato al posto del balsamo per renderli morbidi e riuscire a pettinarli senza difficoltà. Comodissimo anche lo shampoo secco, che pulisce i capelli in modo rapido donando volume istantaneo.