La modella Robyn Lawley indossa lingerie Boux Avenue
in foto: La modella Robyn Lawley indossa lingerie Boux Avenue

Il mondo della moda sta cambiando e lo dimostrano le modelle plus-size, che sarebbero sempre più apprezzate e desiderate dal fashion system. Sarebbero dunque finiti i tempi di Kate Moss e delle modelle filiformi, negli ultimi due anni infatti si sono viste sempre più donne formose che hanno conquistato copertine e passerelle. Addirittura, per la prima volta delle modelle curvy sono apparse in un numero di Swimsuit di Sports Illustrated e nel calendario Pirelli, dimostrando che si può essere sensuali e femminili anche con una taglia in più.

Nelle ultime settimane, ad esempio, Ashley Graham ha fatto letteralmente il giro del web con la sua pubblicità di bikini, in cui si mostra sexy ed provocante con il suo seno e le sue curve abbondanti. Un’altra modella che ha raggiunto il successo grazie al suo corpo formoso è Robyn Lawley, che ha posato per la copertina di Vogue Italia e per Swimsuit di Sports Illustrated. Nonostante il successo, ricorda sempre i primi anni della sua carriera, quando odiava il suo corpo e si chiedeva continuamente perché non riuscisse a dimagrire.

Candice Huffine è invece la prima modella plus-size ad essere apparsa sul calendario Pirelli. È apparsa sulle copertine di iD, Harper Bazaar e Vogue Italia e difende la sua categoria, definendola “la più sana del settore”. L’opinione pubblica attraverso i social ha dimostrato di apprezzare molto questa nuova tendenza poiché in questo modo vengono imposti dei nuovi modelli di bellezza, che sono più “reali” e vicini alle donne comuni. Oltre ad essere più invogliate ad acquistare un prodotto pensato apposta per le più formose, tutte possono identificarsi in una modella taglia 44 e sognare di diventare proprio come lei.