11 Giugno 2021
11:20

Le creme anticellulite funzionano ma non bastano: la parola alla dermatologa

Creme miracolose, fanghi, patch: arriva l’estate e siamo tutte bombardate da pubblicità di trattamenti che promettono di eliminare la terribile cellulite prima della prova costume. Ma cosa c’è di vero e cosa c’è di falso? Le creme hanno qualche effetto sulla buccia d’arancia? A queste domande risponde la dermatologa Gabriella Fabbrocini.
Intervista a Prof.ssa Gabriella Fabbrocini
Direttrice della Clinica dermatologica dell'Università Federico II di Napoli
A cura di Francesca Parlato

È capitato a tutte di comprare almeno una volta nella vita un prodotto – una crema, un siero, uno spray – che prometteva risultati straordinari in tempi ridottissimi. Chi per le rughe, chi per un brufolo, chi per rassodare il seno o sgonfiare la pancia, a ognuna il suo pallino. Ma il tallone d'Achille che accomuna più donne è la pelle a buccia d'arancia, le temibile, la famigerata e odiata, odiatissima, cellulite. Non c'è niente da fare, appena arriva l'estate diventa il cruccio di donne giovani e meno giovani, tutte lì a fare le prove allo specchio, con le luci dirette o taglienti, per provare a quantificare il danno. E quando l'estate arriva e il tempo per lo sport riparatore si riduce, si corre in profumeria o sui siti di shopping online, a caccia del prodotto più promettente. Ma delle creme c'è da fidarsi? "Sicuramente ci sono alcune creme che possono avere degli effetti positivi sulla tanto odiata cellulite – ha spiegato a Fanpage.it la dermatologa Gabriella Fabbrocini, direttrice dell'Unità Operativa clinica e della Scuola di Dermatologia dell'Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II – Ma non ci dobbiamo aspettare miracoli".

Le creme utili contro la cellulite

Per essere efficace una crema che promette di rimediare alla cellulite, o perlomeno di attenuarne gli effetti,  dovrebbe contenere alcuni specifici principi attivi secondo la dermatologa. "La cellulite ha un'origine vascolare, oltre che derivare da uno stile di vita sedentario che causa un accumulo di scorie, tossine e ovviamente di ritenzione idrica. Per questo alcune sostanze che agiscono sulla vasodilatazione possono avere un effetto positivo. La caffeina, l'escina, la fosfatidilcolina sono sostanze che hanno un potente effetto antiossidante e poi agiscono come vasodilatatrici e favoriscono il drenaggio. Utili anche quelle a base di centella asiatica e di fucus. Quindi sì, possono essere efficaci le creme ma è importante applicarle con costanza". 

I fanghi e le creme con effetto caldo-freddo

Un evergreen per contrastare la cellulite sono anche i fanghi. "Possono essere utili perché agiscono sulla vasodilatazione e sono estremamente drenanti, richiamano acqua nei tessuti, e favoriscono l'eliminazione dei liquidi in eccesso – spiega la dermatologa – Ma stiamo attente a non esagerare: facciamoli una volta a settimana, magari un ciclo termale, seguito da uno specialista che ci conosce e sa cosa ci fa bene e cosa no". E poi ci sono le creme o i patch che si applicano di notte e che fanno saltare dal letto perché all'improvviso i glutei diventano bollenti o ghiacciati. "Anche questi possono avere un effetto utile perché stimolano la vasodilatazione, provocando uno shock termico".

Le creme vanno bene, ma serve anche il movimento

Però, per quanto ci possiamo spalmare da mattina a sera, secondo la dermatologa è necessario abbinare altri trattamenti per contrastare la cellulite. "La pelle comunque assorbe poco. Per questo, se la situazione è piuttosto critica, ci sono alcuni trattamenti estetici come la mesoterapia che può aiutare a eliminare il ristagno di liquidi e di accumuli adiposi". Ma qualunque arma scegliate di imbracciare contro la cellulite, sappiate che è lo stile di vita il più importante alleato. "Uno stile di vita sano è indispensabile. È inutile mettere creme o fare trattamenti se non seguiamo alcune regole come fare attività fisica quotidiana (basta una passeggiata di un'ora al giorno) o sport acquatici (un toccasana per la cellulite). E poi dobbiamo stare attente a evitare di indossare indumenti troppo stretti e a evitare tutto quello che può infiammare la cute ed essere ostacolo alla circolazione". Poi ovviamente c'è l'alimentazione. "Non bisogna esagerare con grassi, zuccheri e fritti e bisogna anzi cercare di seguire una dieta equilibrata e senza eccessi".

Le informazioni fornite su www.fanpage.it sono progettate per integrare, non sostituire, la relazione tra un paziente e il proprio medico.
Migliori creme anticellulite: le 10 più efficaci da provare
Migliori creme anticellulite: le 10 più efficaci da provare
Come realizzare un olio anticellulite fai da te
Come realizzare un olio anticellulite fai da te
Dermaroller, rullo di giada e coppette per la cellulite funzionano davvero? Il parere del dermatologo
Dermaroller, rullo di giada e coppette per la cellulite funzionano davvero? Il parere del dermatologo
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni