Con il freddo e il clima tipicamente invernale, a tutti capita di ritrovarsi con le labbra secche e screpolate. La cosa è estremamente fastidiosa e, in alcuni casi, può diventare anche dolorosa e pericolosa, provocando irritazioni, ferite, infezioni e piaghe. Le labbra sono infatti molto più sensibili rispetto al resto del corpo e tendono a perdere facilmente i lipidi che le rendono perfettamente idratate nel loro strato più esterno. Prendersene cura in inverno non è semplice, basta però seguire una serie di consigli per farle tornare perfette.

Labbra screpolate: cosa le causa?

I cambiamenti atmosferici troppo repentini e drastici sono la principale causa della screpolatura alle  labbra. Quando infatti la temperatura esterna è estremamente diversa da quella del corpo, si tende a perdere acqua e la cosa provoca disidratazione della cute. Spesso, oltre a delle microferite verticali, si formano anche dei taglietti laterali ai lati della bocca fastidiosi e dolorosi. Si tratta di una vera e propria patologia, chiamata cheilite, causata solitamente da infezioni dovute a funghi o batteri, ma anche dall’uso di determinati farmaci, dalla carenza di vitamine o di ferro o ancora da problemi di scarsa salivazione. Bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno, consumare molta frutta e verdura e seguire un'alimentazione corretta sono cose assolutamente necessarie per mantenersi idratati e in salute anche in inverno. Le fumatrici, inoltre, dovrebbero curare in modo maggiore la salute delle loro labbra poiché la sigaretta asciuga i lipidi presenti sullo strato esterno, causando la loro disidratazione. Come ultima cosa, non sono da sottovaluta neppure gli effetti di rossetto, fondotinta, cipria o di altri prodotti cosmetici che si usano spesso sulla bocca: potrebbero essere proprio loro a seccare le labbra, provocando reazioni allergiche e dolorose irritazioni. Anche i bambini di ogni fascia di età possono soffrire di labbra screpolate a causa degli agenti atmosferici o anche dell'uso eccessivo del biberon e del ciuccio. E' fondamentale correre subito ai ripari per evitare che all'interno dei taglietti penetrino i batteri e provochino delle infezioni.

I rimedi naturali per curare le labbra secche

Per curare le labbra screpolate si può ricorrere ad una serie di rimedi naturali. Innanzitutto, è importante utilizzare un burro di cacao in ogni momento della giornata, soprattutto prima di andare a dormire o prima di uscire, così da “proteggere” le labbra per diverse ore. Per l'inverno, sono perfetti quelli a base di miele, mentre sono da evitare quelli al mentolo, che tendono solo a placare il dolore senza ridurre la secchezza, ed anche quelli pubblicizzati come "curativi", solitamente si tratta solo di una strategia di marketing. Per la fase più acuta della screpolatura, è bene ricorrere a dei rimedi della nonna. L'ideale sono i prodotti naturali idratanti senza profumo come l’olio d’oliva, il burro di karité, un gel di aloe vera, il burro di cocco, la vasellina o ancora uno scub fatto in casa con zucchero, acqua e miele, che elimina pellicine e cuticole. Prodotti simili non assorbono i liquidi contenuti nelle labbra e creano una barriera resistete da riapplicare ogni 2-4 ore. E' importante poi evitare di mordicchiarsi continuamente le labbra, questa cattiva abitudine finisce per seccarle ulteriormente. Solo una volta che la screpolatura sarà scomparsa del tutto si potrà tornare ad utilizzare un rossetto profumato o colorato.