Il mondo della moda sta cambiando e sono sempre di più i brand inclusivi che danno spazio alle diversità e alla normalità. Gli stereotipi di bellezza "irraggiungibili" sono ormai solo un lontano ricordo, nelle campagne pubblicitarie a prendere il posto delle modelle magrissime sono donne di ogni tipo, dalle curvy a quelle con la pelle scura, tutte vanno fiere delle loro imperfezioni e non perdono occasione di metterle in mostra, a dimostrazione del fatto che avere qualche difetto è assolutamente "normale". Yamamay è solo l'ultimo dei marchi che hanno sostenuto con forza questa rivoluzione e nell'ultima campagna pubblicitaria con Georgina Rodriguez ha lanciato un importante messaggio di body positivity.

Georgina Rodriguez è testimonial Yamamay

E' già da diversi mesi che Georgina Rodriguez è stata scelta come testimonial di Yamamay e, dopo aver preso parte alla campagna pubblicitaria beachwear, ha rinnovato la collaborazione con il brand. Questa volta ha sponsorizzato la collezione di intimo basic per l'Autunno/Inverno 2019-20, mostrandosi in versione ballerina con indosso reggiseni color carne, lingerie in pizzo, autoreggenti, tutti accessori che hanno esaltato le sue curve procaci. Così facendo, è diventata portavoce di un messaggio importante, visto che al suo fianco c'era donne di ogni età, etnia e fisicità che hanno celebrato la bellezza femminile in ogni forma. Georgina ha voluto dimostrare che è importante accettare il proprio corpo così com'è, valorizzando la propria unicità al di là di ogni stereotipo e preconcetto.

"Ognuno è bellissimo", la campagna inclusiva di Yamamay

Dopo H&M, il primo brand che ha dato spazio alle modelle con la pancetta, e Intimissimi, che di recente ha scelto come testimonial una top dalle curve procaci, anche Yamamay si è aperto alla "normalità". Al motto di "Ognuno è bello così com'è, quindi ama te stesso e gli altri", ha lanciato una collezione di lingerie basic color nude e nero dedicata alle donne di ogni tipo, dalle curvy a quelle dalla pelle scura, così che tutte possano sentirsi rappresentate nella moda, nonché a loro agio quando indossano l'intimo sexy. A ballare al fianco di Georgina Rodriguez, altre quattro modelle diverse per età, etnia e fisicità che dimostrano di essere splendide e sensuali anche con la pancetta o con una piccola imperfezione. Per essere belle non conta la taglia, né tanto meno le ore che si passano in palestra, basta accettarsi e valorizzare l'unicità del proprio fisico. Gli stereotipi "irraggiungibili" sono ormai solo un lontano ricordo, la vera bellezza sta nella normalità e anche il mondo della moda ha finalmente capito che bisogna celebrare le donne naturali e reali.