Il mondo della moda sta vivendo un periodo di grosse rivoluzioni, si sta aprendo sempre di più alle diversità, tanto da aver quasi definitivamente detto addio agli stereotipi di bellezza comunemente accettati. Se un tempo in passerella si vedevano solo modelle magrissime, oggi le cose sono cambiate e non di rado si dà spazio a donne "normali" con imperfezioni e pancetta. A dimostrarlo, la nuova campagna pubblicitaria realizzata da H&M per la collezione di costumi da bagno, all'interno della quale appaiono top model bellissime e procaci che non hanno paura di rivelare i loro difetti.

La campagna beachwear di H&M

L'estate si avvicina ed H&M ha lanciato la nuova collezione di costumi da bagno per il 2019. A far parlare non sono stati tanto i modelli alla moda proposti per quest'anno, la cosa particolare è che le protagoniste della campagna pubblicitaria non sono le solite modelle dai corpi snelli e perfetti ma delle donne "normali" che non hanno paura di rivelare pancetta, cellulite e smagliature. Indossano micro bikini, slip sgambati, costumi interi, parei leopardati, a dimostrazione del fatto che si può essere splendide e alla moda anche con qualche piccolo difetto. Così facendo, il colosso svedese della moda low-cost si è voluto ribellare agli stereotipi comunemente accettati, ai muscoli scolpiti e alle foto ritoccate, dando spazio a delle top che rispecchiano alla perfezione la vera bellezza femminile, ovvero quella fatta di forme procaci e di imperfezioni. La speranza? Che il fashion system riesca ad andare oltre le convenzioni, aprendosi sempre di più alle diversità e lasciandosi alle spalle l'idea secondo cui una donna per essere attraente deve essere magrissima. Chi non noi non potrebbe tranquillamente identificarsi con uno dei nuovi volti di H&M?