Che differenza c'è tra un eyeliner di lusso e uno low cost? Spesso si pensa che più costa un prodotto più sia valido, ma non è sempre così. Dietro un prezzo elevato a volte si nasconde solo il nome del brand e non sempre la qualità. L'eyeliner è quel cosmetico che non è mai mancato nel mio beauty case: da molte donne è considerato il nemico numero uno del make up, ma per me è stato il primo alleato nel mondo del trucco.

Cosa cerco in un eyeliner? Questa è la domanda fondamentale quando si è alla ricerca del prodotto perfetto. Prima di tutto io cerco la durata. Devo essere certa che la linea che applico al mattino sia intatta fino alla sera, senza sbavare nè perdere l'intensità. Deve essere facile e veloce da applicare, in modo da non dover trascorrere troppo tempo davanti allo specchio, e deve essere ultrablack. Nella mia ricerca dell'eyeliner perfetto ne ho provati davvero tanti: da quelli liquidi a quelli in crema, da quelli più costosi a quelli low cost e a volte le differenze mi hanno lasciato davvero a bocca aperta. Ecco la classifica, i punti di forza e gli aspetti negativi dei 10 eyeliner migliori e peggiori che ho provato.

1.Make Up For Ever – Aqua Black (26,90€)

Uno de miei eyeliner in crema preferiti: ultrablack, massima definizione e scorrevolezza. Lo applico con un pennellino super sottile e piatto ma non angolato, per essere precisa anche quando voglio una linea sottile e perfetta. È waterproof e quindi dura a lungo senza sbavare, ma bisogna fare attenzione a richiudere perfettamente al confezione per evitare che si secchi precocemente.

Voto: 10/10

2.Pupa Gel Liner (15,50€ – Limited Edition)

Un eyeliner in gel che è entrato dritto dritto tra i miei preferiti già dalla prima applicazione. Facilissimo da stendere con un pennellino angolato o un pennello dalla punta sottile scorre facilmente sulle palpebre e dura tantissimo sia sulla palpebra che come quantità. È ultrablack e ne basta pochissimo per creare un meraviglioso cat eye che rimane impeccabile per tutta la giornata.

Voto: 9/10

3.Creer Beaute – Lady Oscar Liquid Eyeliner (7,00€ circa)

Se andate in Giappone non potete perdervi questo eyeliner: costa all'incirca 7€ ma è uno dei migliori prodotti del mio beauty case. È liquido e in penna, la punta è sottilissima ma rigida e permette di creare linee precise e sottili e di definire l'esterno dell'occhio con una perfetta angolatura. Precisione e durata ad un prezzo minimo. Al di fuori dell'Asia si può trovare su siti come Amazon ma il prezzo triplica.

Voto: 9/10

4.Kat Von D – Tattoo Liner (18,00€)

Un eyeliner in penna, liquido e con l'applicatore in feltro: un ottimo prodotto sia per la sua scorrevolezza che per la durata. Perfetto anche per chi ha la palpebra oleosa perchè dura a lungo senza trasferirsi o spostarsi. Precisione massima e nero pigmentato, perfetto per creare un cat eyes impeccabile.

Voto: 8/10

5.Wjcon – Waterproof Eyeliner (5,90€)

Un eyeliner low cost ultra performante: non avevo grandi aspettative invece mi ha stupito. La formula è in gel e all'interno del packaging è presente un praticissimo pennellino per l'applicazione. Il prodotto è morbido e si stende molto facilmente e la durata è ottima.

Voto: 8/10

6.Benefit – They're Real! Push-up liner (27,50€)

O lo si ama o lo si odia: è un eye liner in gel ma dalla forma a penna, e l'applicatore è in silicone. Per far fuoriuscire il prodotto bisogna far roteare la rotellina al fondo della "penna", facendo molta attenzione per evitare uno spreco di prodotto. Le prime volte può sembrare complicato perchè basta pochissimo per far uscire una quantità di prodotto superiore a quella necessaria per l'applicazione. Per creare la linea conviene partire dalla fine della rima cilliare superiore, in modo da non applicare la massima quantità di prodotto all'interno dell'occhio. Se si esagera con la quantità si rischia di vedere la propria linea di eyeliner perdere letteralmente i pezzi dopo qualche ora: quando il prodotto si secca, se ne è stato applicato troppo, si "sfoglia". Se si applica la quantità corretta invece la linea rimane perfetta. Un po' macchinoso nell'applicazione ma il risultato non è male.

Voto: 7/10

7.Mac – Penultimate Eye Liner (21.00€)

Un eye liner liquido a forma di penna, che promette un'applicazione precisa e perfetta. Solitamente gli eyeliner in penna hanno una durata più breve rispetto agli altri ma questo in particolare offre la possibilità di cambiare la punta: l'applicatore infatti è composto da due punte e quando la prima si rovina può essere capovolta per continuare l'applicazione al meglio. Non è entrato tra i miei eyeliner preferiti perchè la punta dopo pochissime applicazioni è diventata troppo morbida e la linea non era più perfetta. In aggiunta il tratto dopo poche settimane non era più un nero intenso ma grigio, e da un eyeliner di questo calibro mi aspettavo di più.

Voto: 5/10

8.Marc Jacobs – Magic Marc'er Eyeliner Alta Precisione (29,50 €)

Uno tra gli eyeliner più cari che io abbia mai provato: liquido e in penna, dopo la prima applicazione l'ho chiuso in un cassetto arrabbiatissima per aver speso 30€ in un eyeliner. La scorrevolezza non è delle migliori il finish dell'eyeliner è piuttosto lucido e se cerchi di creare una linea più spessa ripetendo l'applicazione porti via una parte di colore. Sulla mia palpebra inoltre la durata non erea delle migliori e nell'angolo esterno non arrivava a sera. Ho provato a insistere per trovare dei punti a suo favore ma una volta terminato con grande fatica non l'ho più riacquistato.

Voto: 4/10

9.Revlon – Colorstay Liquid Liner (11,50€)

Un altro dei peggiori acuquisti: l'eyeline è liquido e l'applicatore è in feltro, ma la scorrevolezza lascia a desiderare. L'applicazione non è facile nè immediata e si rischia di realizzare una linea imperfetta a causa della consistenza del prodotto davvero troppo liquido. Il finish è troppo lucido, si trasferisce sulla palpebra fissa molto facilmente e la durata è pessima.

Voto: 3/10

10.Kiko – Definition Eye Liner (6,90€)

L'eyeliner peggiore che io abbia mai provato. Il pennellino è troppo morbido e sottile e si muove appena entra in contatto con la palpebra, rendendo così impossibile realizzare una linea precisa. Dopo notevoli sforzi per creare una linea decente la durata lascia molto a desiderare. Si asciuga difficilmente e si trasferisce in un secondo sulla palpebra fissa rovinando il make up. Bocciato.

2/10