La regina Elisabetta II è diventata protagonista di un evento epocale la scorsa domenica, ha parlato alla nazione per la quarta volta nella storia, inviando un messaggio di forza e speranza in tempi di Coronavirus. Oltre alle sue parole risolute, ad attirare le attenzioni del pubblico sono stati anche alcuni dettagli molto particolari, ovvero il look simbolico scelto per l'occasione e l'arredamento della camera in cui ha registrato il discorso. La sovrana sta passando la quarantena al castello di Windsor e per l'apparizione in tv ha scelto la White Drawing Room, ovvero una delle tre sali semi-statali che erano state costruite per essere degli appartamenti privati del re Giorgio IV. Non è la prima volta che quella camera viene mostrata in pubblico, ha già fatto da sfondo alle foto ufficiali di due Royal Wedding, quello di Carlo e Camilla e quello più recente di Eugenie di York e Jack Brooksbank. Elisabetta II, però, ha fatto in modo che venissero messi in risalto alcuni oggetti d'arredamento che rimandano alla tradizione della Royal Family.

1. Scrivania di legno – Durante il discorso alla nazione, accanto alla regina c'era uno scrittoio di legno verniciato. I più attenti di sicuro avranno subito notato che si tratta di un mobile "già visto": è la stessa scrivania che la sovrana ha usato per tenetene il discorso di Natale 2019.

2. Portapenne d'argento – Se durante il discorso di Natale, la scrivania viene decorata con le più svariate foto di famiglia, questa volta è stata proposta in una versione più "formale". Oltre a una pianta con dei fiori rossi, ci sono solo dei fogli bianchi e un elegante portapenne d'argento, anche questo comparso nel discorso natalizio del 2019.

3. La pianta di rose rosse – L'unico tocco originale all'interno della sala del castello di Windsor è la pianta di piccole rose rosse all'interno di un vaso in ceramica bianco e blu. Probabilmente si tratta di una varietà particolare di questi fiori, riprodotti in miniatura.

4. Lampada da tavolo – Sullo sfondo c'è anche una lampada da tavolo in ceramica bianca, un accessorio vintage di oltre 30 anni. È apparso per la prima volta in una foto ufficiale nel 1987, per la precisione in uno scatto realizzato per l'anniversario delle nozze di rubino della regina e del principe Filippo.

5. Divano lucido – Alle spalle della regina c'è anche un divano rivestito con un tessuto grigio lucido simile al raso, abbinato a delle poltrone simili ma in bianco. Probabilmente le sedute vengono spostate a seconda delle necessità, dunque in base agli ospiti da accogliere nella camera.

6. Il tappeto sopravvissuto al grande incendio – Il pavimento della White Drawing Room è coperto con un tappeto firmato Axminster Carpets risalente al 1890. Era già lì durante l'incendio del castello di Windsor del 1992 ma, dopo essere stato danneggiato dal fumo, fu restaurato.

7. Armadio in rovere – L'armadio alle spalle della regina è in rovere, decorato con eleganti rifiniture in bronzo dorato e delle porcellane con fiori colorati dipinti. Sembra un mobile molto simili a quelli firmati da Martin Carlin tra il 1730 e il 1785, anche se non si sa se si tratta di pezzi originali o di riproduzioni dallo stesso stile.