Quando si pensa alla dieta di solito si fa riferimento a una dieta per avere un corpo perfetto e una silhouette impeccabile; esistono però anche delle diete studiate appositamente per la nostra salute. È il caso per esempio della dieta della mente, efficace per le funzioni cerebrali ma soprattutto per prevenire l'Alzheimer.

Una studio svolto al Rush University Medical Center ha infatti stabilito quale sia il regime alimentare ottimale per contrastare la malattia e per mantenersi giovani a livello cerebrale: sembra che la dieta ideale comprenda il consumo giornaliero di tre porzioni di cereali integrali, una porzione di verdura esclusivamente a foglia verde, un ortaggio a scelta e un bicchiere di vino. Non può mancare ovviamente lo spuntino: quello perfetto è a base di noci, mentre il secondo piatto dovrebbe essere composto da pollame oppure dal pesce. L'unico frutto inserito nella dieta sono i mirtilli, importantissimi per la protezione del cervello e del sistema cerebrale, ideali per prevenire la demenza.

Gli alimenti da evitare invece, sono quelli generalmente sconsigliati in qualunque tipologia di dieta: il burro va consumato con moderazione senza superare il cucchiaino al giorno, mentre sono da limitare se non da evitare del tutto i dolci, i formaggi interi molto grassi, i cibi fritti e il cibo da fast food, da consumare al massimo una volta alla settimana e in porzioni moderate. Sembra che seguendo questa dieta regolarmente senza sgarrare si possono ottenere diversi benefici: non solo si previene l'Alzheimer ma il nostro cervello si mantiene giovane, guadagnando ben 7 anni in meno a livello cerebrale.