2 Luglio 2021
12:38

La denuncia dell’ex modella Victoria’s Secret, rifiutata per una sfilata perché ingrassata

Bridget Malcolm ha sfilato per Victoria’s Secret nel 2015 e 2016. Su TikTok ha raccontato il clima che si respirava in quell’ambiente, dove regnava una forte ossessione per la magrezza a tutti i costi. Ha deciso di parlare perché è fermamente convinta che serva un cambiamento.
A cura di Giusy Dente

Dire Victoria's Secret significa dire Angeli: le modelle giovanissime e super magre del brand sono diventate iconiche e hanno fatto non solo la storia del marchio ma hanno anche caratterizzato un'intera epoca, un'epoca che pare sia finita. Dopo anni in cui si è parlato degli standard di bellezza irrealistici promossi e degli stili di vita restrittivi richiesti alle top model, affinché potessero sfilare, il brand ha fatto inversione. Complice il crescente attivismo in nome della liberazione della figura femminile da standard di perfezione a tutti i costi, Victoria's Secret ha scelto di sostituire i suoi Angeli con nuove testimonial. Ma questo non solo non ha fatto cessare le polemiche che ruotano attorno a questo mondo, ma ha anche acceso più forte il faro sul bisogno di un cambiamento generalizzato e soprattutto vero. Stavolta a esporsi e fare la sua denuncia è stata sui social proprio una ex modella di Victoria's Secret, piuttosto contrariata dal rebranding dell'azienda, che ha definito "uno scherzo".

Bridget Malcolm, Victoria’s Secret Fashion Show 2015
Bridget Malcolm, Victoria’s Secret Fashion Show 2015

La denuncia di Bridget Malcolm

Adesso Victoria’s Secret pare abbia fatto dell’inclusività il suo valore portante, preferendo affidare a volti nuovi le campagne pubblicitarie. Tra i testimonial ci sono la calciatrice Megan Rapinoe, la modella trans Valentina Sampaio e l’attrice indiana Prianka Chopra: donne diverse tra loro ma tutte di successo, scelte per ridefinire l'idea di bellezza e dare risalto a valori diversi dalla sola magrezza. Ma prima di questa svolta epocale la macchina come si muoveva? A raccontarlo è la 29enne australiana Bridget Malcolm, che su TikTok ha deciso di parlare e di spiegare com’è stata la sua esperienza di lavoro col brand e che clima si respirava in quell'ambiente.

Victoria’s Secret Fashion Show 2016
Victoria’s Secret Fashion Show 2016

Lei è stata un Angelo nel 2015 e 2016, ma per sfilare ha dovuto accettare parecchi compromessi malsani. Diete drastiche, rinunce, pressioni psicologiche: per far capire quanto era diventata magra la ragazza ha mostrato un capo indossato per una sfilata. Ha comparato quel reggiseno taglia 30A del 2016 con la taglia 34B che indossa adesso: "È quella salutare per me". Ha ricordato però che nel 2017 l'avevano rifiutata per l'annuale sfilata, perché era ‘ingrassata' ed era passata a una 30B: "Mi dissero che il mio corpo non ero abbastanza bello". Insomma, quella taglia in più di seno non la rendeva più conforme agli standard.

Bridget Malcolm su TikTok
Bridget Malcolm su TikTok

Ora si è liberata dall’ossessione per la magrezza a tutti i costi e si è rimessa in salute, ma soprattutto ha riacquistato fiducia in se stessa. Ha dovuto attraversare il tunnel della depressione, dell’ansia, delle dipendenze e le è servito tempo, per questo ha deciso di parlare soltanto adesso, a distanza di tempo. Ha spiegato di sentirsi più forte finalmente e di volere con tutta se stessa un cambiamento nel mondo della moda, ma un cambiamento reale e non "uno scherzo", affinché non si ripeta ciò che ha vissuto lei.

Addio alle sfilate di Victoria's Secret: nel 2019 il sexy show non ci sarà
Addio alle sfilate di Victoria's Secret: nel 2019 il sexy show non ci sarà
Valentina Sampaio, la prima modella trans di Victoria's Secret
Valentina Sampaio, la prima modella trans di Victoria's Secret
12.715 di Stile e trend
Valentina Sampaio, chi è la prima modella trans a posare per Victoria's Secret
Valentina Sampaio, chi è la prima modella trans a posare per Victoria's Secret
792 di Videonews
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni