Se il tuo problema è l'altezza, da oggi puoi incolpare il tuo DNA. Una ricerca ha infatti stabilito che l'80% dell'altezza di un individuo è data da oltre 400 geni. Gli scienziati dell'Università di Exeter hanno infatti dimostrato che un quinto dei fattori genetici che causano la variazione dell'altezza tra fratelli è che è dettata da una diversità eredità di "geni più corti".

Su Nature Genetics è stata infatti pubblicata una ricerca sviluppata su uno studio certosino di genomi appartenenti a 253.288 persone diverse: sono stati valutati circa 2 milioni di varianti genetiche comuni e infine sono stati individuati ben 697 varianti genetiche legate all’altezza.I ricercatori hanno così spiegato che i figli di genitori alti ovviamente hanno più possibilità di sviluppare un'altezza significativa rispetto ai figli di genitori più bassi. Questo fenomeno si spiega con le variazioni delle sequenze di DNA che vengono ereditate dai genitori. Finora sono stati individuati circa 700 varianti genetiche che influenzano l'altezza: secondo i ricercatori questo dato è fondamentale e in futuro potrà servire per trattare malattie legate allo scheletro come l'osteoporosi, il cancro o le cardiopatie.

Andrew Wood, University of Exeter Medical School e autore della ricerca ha affermato che “Le nostre ricerche ci hanno consentito di individuare un’ampia parte dell’architettura genetica che contribuisce a determinare l’altezza; sappiamo che a livello di popolazione generale siamo diventati più alti nell’arco delle ultime generazioni, grazie ad una serie di fattori che comprendono naturalmente anche l’alimentazione. Tuttavia almeno l’80% dei fattori che determinano la variabilità dell’altezza sono imputabili alla genetica e solo il restante 20% ai fattori ambientali. L’importanza dei risultati descritti nel nostro studio suggerisce come studi genetici ‘massivi’, dell’ordine di milioni di persone, ci aiuteranno a scoprire tutte le sfumature che le variazioni genetiche possono avere nell’influenzare lo stato di salute, il comportamento, la forma del corpo e tutto ciò che ci rende quelli che siamo”.