Non tutti lo sanno, ma sembra proprio che utilizzare l'acqua minerale come rimedio di bellezza per i tuoi capelli sia piuttosto efficace. Secondo alcuni esperti infatti, l'acqua minerale sarebbe molto più indicata di quella del rubinetto per fare lo shampoo: come mai?

Senza dubbio l'acqua proveniente dal soffione della doccia contiene al suo interno calcare e cloro, ingredienti che possono risultare dannosi per i capelli, rendendoli più opachi e meno morbidi ed elastici. I metalli disciolti nell'acqua del rubinetto poi, possono influenzare anche la resa dello styling, rendendolo più difficoltoso e meno duraturo. Di conseguenza, utilizzare l'acqua minerale potrebbe essere un ottimo rimedio naturale per prendersi cura della propria chioma per avere capelli più lucenti e setosi. Se non vuoi utilizzare l'acqua della bottiglia per fare lo shampoo, è consigliato utilizzarla almeno per l'ultimo risciacquo, per eliminare impurità, eccesso di prodotto e di ingredienti dannosi.

Quale acqua utilizzare? L'ideale è l'acqua frizzante: discioglie i residui di cloro e calcare tra i capelli, rendendoli più soffici e voluminosi: grazie all'anidride carbonica presente al suo interno infatti, l'acqua gassata ha un potere sgrassante maggiore, in grado di  pulire al meglio gli ultimi residui di shampoo che possono essere presenti sulla chioma. L'acqua gassata inoltre, è in grado di contrastare l'effetto crespo, per una chioma facile da pettinare e sempre al top.

L'acqua quindi non è solo importante per il nostro corpo, ma anche per i nostri capelli, soprattutto se in bottiglia. Risciacquare i capelli con l'acqua minerale è un ottimo consiglio da seguire, soprattutto in estate quando i capelli tendono a seccarsi più facilmente e diventare aridi e paglierini: l'ideale è utilizzarla a temperatura ambiente, per avere capelli morbidi e lucenti.