2 Luglio 2021
11:17

Kim Kardashian troppo scollata nella Cappella Sistina: ha violato il codice di abbigliamento?

Kim Kardashian si sta godendo le bellezze di Roma assieme al suo team e ad alcuni amici. Dopo il Colosseo è stata la volta dei Musei Vaticani, della Cappella Sistina e della Basilica di San Pietro. Molti si sono chiesti come abbia fatto ad entrare, con un abito così scollato, che non rispetta il dress code richiesto nei luoghi di culto.
A cura di Giusy Dente

Svago o lavoro? Ancora non si sa con esattezza qual buon vento abbia portato Kim Kardashian in Italia. Reduce dalla rottura col marito Kanye West, dopo sei anni insieme, potrebbe aver voluto semplicemente rilassarsi un po', ma più probabilmente la motivazione è un servizio fotografico top secret o la realizzazione di nuovi contenuti video. Non a caso l'imprenditrice è volata a Roma insieme alla sua squadra di fedelissimi. Impossibile per lei separarsi dal team che cura la sua immagine in modo così impeccabile: Chris Appleton e Mario Dedivanovic sono rispettivamente i suoi hair stylist e make up artist di fiducia. Con lei anche l'amica Kate Moss. L'influencer ha scattato diverse foto in location che il mondo intero ci invidia: prima il Colosseo, poi i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e la Basilica di San Pietro. Qui il suo look ha fatto discutere e per questo su Instagram ha in prima persona voluto dare alcune spiegazioni sull'abito indossato.

Kim Kardashian incanta Roma

Quello a Roma è il primo viaggio di Kim Kardashian dopo la sofferta rottura con Kanye West. C'è molta curiosità intorno a questo progetto professionale top secret che sta coinvolgendo l'influencer, la quale è bravissima a far parlare di sé. Il suo fisico prorompente e il suo look appariscente non passano mai inosservati ed è bravissima a lanciare tendenze. Proprio a Roma ha lanciato i sandali must have dell'estate: le infradito col tacco, un modello grigio chiaro che ha abbinato a shorts blu navy a vita alta e maglia bianca con taglio cut-out.

Kim Kardashian in Victor Barragán
Kim Kardashian in Victor Barragán

Le Vacanze Romane di Kim Kardashian

Per la visita alla Basilica di San Pietro e ai Musei Vaticani Kim Kardashian ha scelto un lungo abito bianco in pizzo, con scollo a barca e tagli strategici su pancia e fianchi. Si tratta di una creazione del designer messicano Victor Barragán, sensuale ed elegante, appartenente alla collezione Autunno 2020 “Brujería" (“Stregoneria”). Il richiamo è al mondo delle streghe, un mondo tradizionalmente associato nelle credenze popolari del mondo patriarcale alla magia e al mistero, reinterpretati dallo stilista in chiave di emancipazione femminile, liberazione e potere, proprio contro quel patriarcato.

Kim Kardashian in Victor Barragán
Kim Kardashian in Victor Barragán

Tanti si sono chiesti come abbia fatto, la miliardaria, a fare un tour con quell'abito, che non rispecchia il rigido codice di abbigliamento richiesto per accedere a quei luoghi sacri, che richiedono un certo decoro. Solitamente, infatti, non si può entrare indossando abiti che lasciano le spalle scoperte né eccessivamente corti o scollati. Vietato sfoggiare anche tatuaggi o qualunque altro elemento che possa offendere la religione . È stata la stessa Kim a placare le polemiche, spiegando su Instagram: "Non vi preoccupate, ho aderito al codice di abbigliamento e mi sono completamente coperta mentre ero all'interno della Basilica di San Pietro e della Cappella Sistina". In alcuni scatti, infatti, si nota chiaramente una giacca di pelle nera al di sopra dell'abito.

Scoperta la Cappella Sistina dell'Amazzonia
Scoperta la Cappella Sistina dell'Amazzonia
Kim Kardashian copia Carmen Electra: il vestito con la schiena nuda è
Kim Kardashian copia Carmen Electra: il vestito con la schiena nuda è "disegnato" sul corpo
L'Estetista Cinica posa nella Cappella Sistina, è polemica:
L'Estetista Cinica posa nella Cappella Sistina, è polemica: "Un'estetista non può andare al museo?"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni