La Royal Family inglese è particolarmente rigida quando si parla di etichetta e tutti i suoi membri sono costretti a seguire una serie di regole inflessibili per apparire sempre formali ed eleganti in pubblico. Non è un caso che a nessuno sia concesso di avere un profilo social al di là di quello ufficiale "di famiglia", sul quale si parla solo di lavoro e di eventi di beneficenza. Kate e William, ad esempio, hanno la pagina @KensingtonPalace ma di solito le didascalie delle fotto non vengono mai scritte in prima persona dalla principessa. Le cose sono cambiate al termine del recente viaggio in Pakistan.

Dopo aver incantato tutti tra abiti tradizionali e lunghi vestiti da sera portati con i sandali, la Duchessa di Cambridge ha firmato il suo promo post. Accanto a degli scatti del tour, ha fatto una dedica speciale ai bambini della comunità Sos Village del Lahore, scrivendo:

La migliore famiglia è quella in cui ci si riunisce per sfamare, amare e proteggere i bambini. La comunità del SOS Village è costruita attorno alla famiglia. Questi bambini vulnerabili, molti dei quali hanno vissuto esperienze traumatiche, vengono allevati in questo ambiente premuroso, e sono in grado di costruire relazioni di qualità, relazioni di cui hanno un disperato bisogno per crescere al meglio.

Il dettaglio che non è sfuggito ai fan è che la principessa si è firmata "Catherine" e non "Kate", il nome con cui viene comunemente chiamata su tutti i giornali. Sarà perché, essendo mamma, il tema trattato le sta particolarmente a cuore o perché voleva semplicemente far sentire la sua presenza anche sui social, ma la cosa certa è che la moglie di William ha debuttato in gran stile su Instagram. Meghan Markle la imiterà presto sul profilo dei Sussex?