7.826 CONDIVISIONI
Festival di Cannes 2021
7 Luglio 2021
13:31

Jodie Foster sfila a Cannes mano nella mano con la moglie: è una diva che ha scelto di essere libera

Jodie Foster al Festival di Cannes ha ritirato il Premio alla Carriera. Ad accompagnarla alla kermesse c’era sua moglie Alexandra Hedison: la coppia ha sfilato sul red carpet tenendosi per mano. L’attrice non ha mai ceduto agli schemi hollywoodiani del divismo, anzi è sempre stata una diva fuori dal comune: libera, indipendente, anticonformista. Non ha mai rinunciato a se stessa in nome del successo.
A cura di Giusy Dente
7.826 CONDIVISIONI
Jodie Foster e Alexandra Hedison, Cannes Film Festival 2021
Jodie Foster e Alexandra Hedison, Cannes Film Festival 2021
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Festival di Cannes 2021

Il Festival di Cannes non è solo la kermesse cinematografica per eccellenza. Per tutta la durata della manifestazione la città francese diventa la capitale dello stile e della moda, un universo glamour popolato da dive inarrivabili e bellissime che sfilano sul red carpet con abiti da sogno e gioielli di lusso, delle migliori Maison, ammirate e guardate con venerazione. Jodie Foster, protagonista della prima giornata della 74esima edizione, è arrivata sul famigerato ‘tappeto rosso' con un sorriso smagliante, accompagnata dalla moglie Alexandra Hedison: l'ha voluta al suo fianco in un giorno così importante, in cui ha ricevuto la Palma d'Oro alla Carriera. La diva di Hollywood si è concessa un lusso che un tempo le sarebbe costato molto più caro, un lusso che tanti altri non hanno potuto o avuto il coraggio di avere: essere se stessa contro ogni stereotipo, compreso proprio quello della diva.

Il divismo a Hollywood

Una diva è tale, per definizione, quando è circondata da un'aura di unicità e inimitabilità che la rende perfetta agli occhi di chi la guarda, alla pari di una creatura appartenente a un altro mondo. Il divismo ha sempre fatto parte del mondo del cinema hollywoodiano, sin dai ruggenti anni Venti, quando per costruire una diva era fondamentale sessualizzarne l'immagine e puntare sul suo sex appeal, controllandone la vita privata anche a costo di metterne a tacere in ogni modo certi aspetti (in primis un orientamento sessuale ‘diverso'). È così che ‘semplici' star sono diventate icone vere e proprie. La diva coi suoi stili di vita e il suo talento genera interesse per tutto ciò che la riguarda, diventa protagonista della narrazione mediatica sia per la sfera professionale che quella privata, ma in questo caso la regola di base è una: che si risponda perfettamente alle convenzioni sociali e si sia allineati alle norme socialmente accettate nella società a cui si appartiene.

Jodie Foster e Alexandra Hedison, Cannes Film Festival 2021
Jodie Foster e Alexandra Hedison, Cannes Film Festival 2021

Jodie Foster, una diva fuori dal comune

Jodie Foster è una diva fuori dal comune che non ha mai accettato di dover rinunciare alla propria libertà in nome del successo, questo mantenendo sempre un atteggiamento comunque riservato e discreto. La carriera l'ha portata avanti in modo brillante, come sancito in modo inequivocabile dal premio che ha ricevuto a Cannes, ma parallelamente è rimasta fedele alla sua natura anticonformista e indipendente. Non ha mai rivelato il nome del padre dei suoi due figli, di cui non si sa neppure se siano nati da un padre surrogato o meno: non si è mai sentita in dovere di divulgare queste informazioni. Non si è tirata indietro quando si è trattato di affrontare il tema dello stupro in un film (Sotto accusa è stato uno dei primi ad accendere il faro sulla brutalità di questo atto) e si è anche concessa il lusso di ritirarsi dalle scene per tornare a studiare e laurearsi.

Jodie Foster e Alexandra Hedison, Cannes Film Festival 2021
Jodie Foster e Alexandra Hedison, Cannes Film Festival 2021

Oggi a Cannes così come nelle altre kermesse prestigiose i codici di abbigliamento si sono certamente fatti meno rigorosi: Marion Cotillard si è presentata senza tacchi e abito, ma coi ciclisti e gli stivaletti! Ma nel 1992 Jodie Foster è stata la prima diva a ritirare un Oscar in pantaloni (di Armani)! Ma forse a fare discutere più di tutto è stato il suo coming out nel 2013, quando aveva 50 anni, fatto in diretta tv ai Golden Globe. Quella è stata la prima occasione in cui ha parlato con estrema delicatezza e sensibilità della sua vita privata, coinvolgendo i figli e la ex compagna Cydney Bernard, accanto a lei per 20 anni. "Sono un po' preoccupata ma non così nervosa come il mio agente" aveva detto ironica. E in effetti un coming out preoccupa perché mina alla base il concetto di diva, un concetto che non prevede sbavature rispetto allo stereotipo della perfezione, che non può essere ‘diversità'.

Jodie Foster e Alexandra Hedison, Cannes Film Festival 2021. Con loro anche Thierry Frémaux, Roselyne Bachelot e Pierre Lescure
Jodie Foster e Alexandra Hedison, Cannes Film Festival 2021. Con loro anche Thierry Frémaux, Roselyne Bachelot e Pierre Lescure

Jodie Foster mano nella mano con sua moglie

Dal 2014 Jodie Foster è sposata con l'attrice e fotografa Alexandra Hedison. Le due donne hanno sfilato mano nella mano sul red carpet e si sono baciate in platea al momento della consegna del premio alla carriera, che sancisce i 40 anni di successi a Hollywood dell'indimenticabile Clarice de Il silenzio degli innocenti. Insieme le due erano raggianti e felici: una coppia che con estrema naturalezza e normalità ha condiviso un momento importante. Non è così scontato, perché certe luci dei riflettori questi momenti tendono invece a oscurarli. La storia di Hollywood (ma dello star system in generale) ci insegna che il divismo non va d'accordo con l'omosessualità.

Jodie Foster e Alexandra Hedison, Cannes Film Festival 2021
Jodie Foster e Alexandra Hedison, Cannes Film Festival 2021

Un divo è l'incarnazione dei sogni, dei desideri, delle aspirazioni e dei valori della società: in quanto tale deve farsi portavoce dei modelli ideologici dominanti. Per questo le categorie storicamente più discriminate nel sistema sono le minoranze, nel caso di Hollywood non solo omosessuali ma anche asiatici e afroamericani. Il vento però sta cambiando, perché è la società in primis a chiederlo e a non sentirsi rappresentata in un mondo omologato. Jodie Foster è la fiera rivincita di chi per troppo tempo è stato invece nell'ombra o si è nascosto, che ora è pronto a sfilare fieramente sul red carpet a testa alta, senza la paura di non essere abbastanza.

7.826 CONDIVISIONI
38 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni