Il Met Gala è uno degli eventi più attesi dell'anno nel mondo della moda poiché inaugura la mostra dedicata al Metropolitan Museum of Art di New York dedicata alla storia del costume. Il tema dell'edizione 2019 dell'evento era il Camp, ovvero l'eccesso, e, tra cappelli lampadario, mantelli di piume e parrucche di cristallo, le star sono riuscite ad adeguarsi alla perfezione al dress code. Quello che però si è aggiudicato il premio di più esuberante è stato in assoluto Jared Leto, presentatosi sul red carpet con indosso un saio ricoperto di cristalli e la sua testa mozzata portata come una borsetta.

Il look di Jared Leto al Met Gala 2019

Jared Leto è stato uno dei protagonisti indiscussi dell'ultima edizione del Met Gala, tenutasi ieri al Metropolitan Museum of Art di New York. Se i colleghi che hanno calcato il red carpet hanno osato con piume e cristalli per adeguarsi al tema dell'anno, il Camp, lui è riuscito a distinguersi per originalità, superando anche il padrino Harry Styles con la jumpsuit da donna. Il cantante e attore ha puntato tutto sull'esuberanza di Gucci, indossando un lungo saio rosso ricoperto di cristalli con lo spacco laterale e il collo alto.

Per completare il tutto ha scelto delle scarpe argentate con il tacco e un'insolita borsetta, una testa mozzata che riproduceva le sue sembianze con tanto di capelli lunghi, barba folta e occhi azzurri. A dispetto di quanto si potrebbe pensare, non è stata una sua idea, si tratta di un riferimento alla collezione Autunno/Inverno 2018-19 firmata da Alessandro Michele e presentata durante la Milano Fashion Week di febbraio 2018, in occasione della quale i modelli hanno sfilato in una sala operatoria con la loro testa sotto braccio. Insomma, Jared Leto è riuscito a non passare inosservato, sfoggiando uno degli outfit più singolari della storia del Met.